• 20/06/2024

Vietnam e Toscana rafforzano i legami

 Vietnam e Toscana rafforzano i legami

Toscana firma intesa con provincia di Vin Phuc: a Firenze il presidente del Vietnam. Incontro tra Giani e Vo Van Thoung

Il Vietnam e la Toscana rafforzano i legami di amicizia e le relazioni, anche economiche, che già uniscono i due territori. Il Vietnam, nella cornice del rapporto bilaterale con l’Italia, ha scelto infatti la Toscana per stringere rapporti a livello regionale e provinciale. “Ancora una volta la nostra regione si conferma tra le più attrattive ed interessanti all’interno della vetrina italiana – commenta il presidente della Toscana Eugenio Giani – Nel viaggio in Italia l’unica altra tappa, oltre a Roma, è stata Firenze.

Cercare rapporti sempre più stretti con i Paesi del Sud è strategico e il Vietnam è una delle realtà più dinamiche, che marcia a tassi di sviluppo importanti”.

Una sorta di hub del Sud Est asiatico. “La Toscana del Rinascimento ma anche della manifattura e del turismo – conclude Giani – è la regione in Italia che ha suscitato maggiori interesse da parte del governo vietnamita e ne siamo orgogliosi”- In particolare la Regione Toscana ha firmato oggi, in occasione della visita a Firenze del presidente della Repubblica socialista del Vietnam Vo Van Thoung, un accordo di tre anni con la provincia di Vin Phuc, siglato dalla segretario di partito della provincia, Hoang Thi Thuy Lan.

TOSCANA ECONOMY - Vietnam e Toscana rafforzano i legami

Il Vietnam è grande un decimo più dell’Italia, oltre 330 mila chilometri quadrati, ma è popolato da quasi cento milioni di abitanti contro sessanta; ed accoglie, proprio nella provincia di Vin Puch, uno stabilimento del Gruppo Piaggio di Pontedera.

Una presenza importante, destinata a crescere.  Infatti alla firma dell’accordo con la Toscana ha partecipato anche Matteo Colaninno, vice presidente del gruppo, al quale – dopo la sigla dell’intesa con la Regione –  la segretario di partito Hoang Thi Thuy Lan ha consegnato il certificato per poter effettuare eventuali future espansioni dello stabilimento produttivo sul territorio.

Già oggi il Gruppo Piaggio rappresenta la principale realtà industriale italiana nel Paese asiatico.

“Siamo onorati  – commenta Matteo Colaninno –  di questo forte coinvolgimento nella giornata che celebra anche in Toscana il cinquantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e  Vietnam, e di aver incontrato oggi a Firenze il Presidente della Repubblica del Vietnam. Una prova della grande collaborazione e amicizia che il Gruppo Piaggio ha con questo Paese”.

L’accordo con la Toscana
Regione Toscana e Provincia di Vin Phuc promuoveranno scambi ed opportunità di collaborazione sul fronte dell’attrazione degli investimenti, della promozione del commercio ma anche dell’istruzione e formazione, della sanità, della cultura, turismo e sport, della pianificazione urbana, dell’agricoltura ed alta tecnologia e della valorizzazione dell’ambiente.

Non a caso nella delegazione che ha accompagnato a Firenze Vo Van Thoung, diventato presidente pochi mese fa a marzo, c’erano, tra gli altri, il ministro degli affari esteri Bui Thanh Son e il suo vice Le Thi Thu Hang, il ministro della cultura, dello sport e del turismo Nguyen Van Hung, il vice ministro della Difesa Vo Minh Luong, il vice ministro della pubblica sicurezza Luong Tam Quang, il vice ministro della scienza e delle tecnologie Bui The Duy e il vice ministro dell’istruzione e della formazione Hoang Minh Son.

TOSCANA ECONOMY - Vietnam e Toscana rafforzano i legami

La collaborazione tra provincia di Vin Phuc e Regione Toscana si sostanzierà in visite di lavoro di delegazioni di alto livello , delegazioni di esperti, imprese e investitori e programmi di scambio culturale o partecipazione a eventi ed anniversari. Sarà per questo redatto un piano di lavoro annuale.

Prima della firma dell’intesa, avvenuta alla presenza dei giornalisti, il presidente del Vietnam Vo Van Thoung ha avuto un incontro riservato con il presidente della Toscana Eugenio Giani. Tra i temi di interesse sottolineati da parte del paese del sud est asiatico c’è stata la conservazione e promozione dei siti culturali e patrimonio Unesco, ammirati da quanto la Toscana riesce a fare.

Giani ha ricordato, al riguardo, la presenza importante a Firenze dell’Opificio delle pietre dure, l’istituto di restauro più importante d’Italia. E’ stato evocato dal presidente Vo Van Thoung, durante l’incontro, anche lo storico incontro del sindaco di Firenze La Pira con Ho Chi Minh nel 1965 per un tentativo di pacificazione del paese, con Giani che ha sottolineato i rapporti storici e di amicizia tra la Toscana ed il Vietnam e Vo Van Thoung le similitudini e i rapporti con numerose aziende italiane di alta tecnologia.

Alla fine lo scambio cerimoniale di doni: un Pegaso di alabastro di Volterra da parte della Toscana, una scatola in ceramica con te e caffè consegnato invece dalla delegazione vietnamita.

Dopo la firma Giani e il presidente del Vietnam si sono trattenuti in un pranzo ufficiale a Palazzo Strozzi Sacrati. La visita a Firenze della delegazione vietnamita è proseguita quindi a Palazzo Vecchio, al Duomo e a Palazzo Pitti, tour organizzato dal Comune.

Da Regione Toscana

Leggi altro sull’economia toscana

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche