• 20/04/2024

Tpl, nasce “at bus” la nuova app di AT. Baccelli: “avanti con innovazione e rinnovo mezzi”

 Tpl, nasce “at bus” la nuova app di AT. Baccelli: “avanti con innovazione e rinnovo mezzi”

Con “at bus” la tecnologia è uno strumento fondamentale per rendere più facili e amichevoli i rapporti col mezzo pubblico

“La nuova app che viene presentata oggi si affianca alle paline intelligenti, implementando così il supporto digitale e tecnologico. Ma l’ultima parola spetterà in qualche modo agli utenti, perché sarà importante avere indicazioni su come migliorala e quali criticità eventuali possano essere superate”.  A dirlo l’assessore alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli che stamani era presente  negli spazi di Social Hub alla presentazione di “at bus” la nuova app di Autolinee Toscane, disponibile da oggi su tutti gli store per completarel’”ecosistema digitale per i viaggiatori”. “Con questa app- ha aggiunto Baccelli- avremo uno strumento unico e omogeneo per tutto il territorio della Toscana che eliminerà la frammentazione che inevitabilmente c’era quando i gestori erano tanti”.

L’assessore ha ricordato l’impegno della Regione nel rinnovo parco bus, uno dei capisaldi del contratto con AT insieme all’innovazione tecnologica. “Nel primo anno – ha spiegato – sono già stati acquistati 200 nuovi bus, ne arriveranno altri 1900, non solo perché lo prevede il contratto ma perché abbiamo attratto le risorse dal Pnrr”. Un unico strumento per muoversi col mezzo pubblico in Toscana, con il quale si potranno pianificare viaggi, comprare biglietti e abbonamenti, salvare linee, fermate e percorsi preferiti lungo gli oltre 25 mila chilometri di rete di Tpl, le 965 linee e le oltre 37mila fermate gestite da Autolinee Toscane

Per Autolinee Toscane erano presenti il Presidente Gianni Bechelli, l’amministratore delegato Jean-Luc Laugaa, il direttore commerciale, marketing e tecnologie Andrea Buonomini, il responsabile marketing, brand e comunicazione Tommaso Rosa insieme ad Elena Casucci coordinatrice della comunicazione all’utenza di AT. La app è stata sviluppata da Autolinee Toscane in collaborazione con RATPDev e insieme a una rete di partner internazionali che hanno messo il loro know-how a disposizione di un progetto industriale partito a novembre 2021 e che oggi vede nella app un’altra tappa fondamentale nel miglioramento e adeguamento tecnologico del trasporto pubblico in Toscana.

La app è in doppia lingua (italiano ed inglese) ed è scaricabile gratuitamente in ambiente Android, IOS e Huawei e, proprio grazie ai feedback degli utenti, sarà sempre aggiornata.
Il fulcro del progetto è il “my at”, il proprio account che può essere attivato sulla app per personalizzare tutti i servizi di “at”. Ovvero fare ricerche di viaggio, comprare biglietti, scegliere le linee e salvarle per avere alert e informazioni su modifiche ed eventi che influiscono sul regolare svolgimento del servizio; selezionare le destinazioni preferite e tanto altro ancora. L’account “my at” – che è lo stesso che si usa sul sito – serve anche per acquistare tutte le tipologie di biglietti.

Sulla app si potranno acquistare tutte le tipologie di abbonamenti a patto che l’utente abbia registrato il suo profilo su shop.at-bus.it

Come funziona la app

Cerca
Il pulsante “cerca un percorso” consente di definire la propria ricerca di viaggio ottenendo orari, linee, fermate e modalità per arrivarci a piedi. Ma si possono semplificare queste ricerche indicando preferenze utili nel quotidiano (come, ad esempio, il proprio indirizzo di casa o di lavoro, oppure le linee più utilizzate). Questa funzione è il “travel planner”, che permette di cercare le soluzioni indicando il giorno e l’orario del proprio spostamento: la app fornisce le soluzioni disponibili, le varie linee da utilizzare, la visualizzazione del tragitto sulla mappa e il tempo di percorrenza assieme all’orario di arrivo a destinazione. Premendo il tasto “parti” si attiverà una funzione guida, utile ad esempio se si deve raggiungere a piedi la fermata di riferimento. Tra le novità anche l’indicazione della quantità di Co2 emessa viaggiando in bus, messa a confronto con quella che si produce scegliendo invece la propria auto, quindi con l’indicazione del risparmio a favore dell’ambiente.

Compra
Con l’account “my at”, inserendo il proprio login e password, è possibile acquistare tutte le tipologie di biglietti (Firenze urbano, urbano capoluogo, urbano maggiore, extraurbano, ed altro ancora). Una volta completato l’acquisto il biglietto va attivato al momento della salita a bordo e, in caso di verifica, sarà sufficiente mostrare il QRCode generato dall’app. Sarà possibile anche acquistare gli abbonamenti, associando il proprio account “my at” al profilo registrato sul portale shop.at-bus.it.

Viaggia
La app fornisce numerose informazioni utili prima e durante il viaggio, che possono essere personalizzate in base alle proprie preferenze e abitudini di spostamento. Dalla sezione “Orari” si possono trovare e consultare per ogni fermata le linee che passano, gli orari dei prossimi passaggi, selezionare le linee preferite – sia urbane che extraurbane – ed avere quindi le informazioni di maggior utilità sempre a portata di mano e nella home page della app. Selezionando le linee, percorsi e passaggi preferiti sarà possibile ricevere gli avvisi di ogni variazione o modifica così da avere informazioni dirette sullo stato del servizio maggiormente utilizzato.

Fonte: Regione Toscana

 

Leggi anche: notizie dai territori

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche