• 01/03/2024

Scoprire la Toscana con “Appunti di viaggio” e “Girogustando”

 Scoprire la Toscana con “Appunti di viaggio” e “Girogustando”

Maila Bettaccini e Francesco Tapinassi

La storia, l’arte, la cultura con le tradizioni culinarie e l’enogastronomia locale

Il calendario di eventi è stato presentato da Confesercenti Toscana e Toscana Promozione Turistica

Confesercenti Toscana e Toscana Promozione Turistica presentano il calendario di eventi “Appunti di viaggio” e “Girogustando”, progetti realizzati e promossi da Confesercenti Toscana Assoturismo e Vetrina Toscana per scoprire la storia, l’arte, la cultura della regione attraverso le tradizioni culinarie e l’enogastronomia locale. Alla conferenza stampa sono intervenuti Francesco Tapinassi, Direttore Toscana Promozione Turistica e Maila Bettaccini, responsabile area turismo Confesercenti Toscana, insieme Camilla Ferri, Coordinamento del progetto Appunti di viaggio, Massimo Sollazzini, Coordinamento del progetto Girogustando, e Franco Brogi, presidente regionale Fiepet Confesercenti (federazione Italiana Pubblici Esercizi e Turismo).

“Prosegue il grande impegno della Regione Toscana nella promozione del turismo enogastronomico attraverso il progetto di Vetrina Toscana, grazie anche alla consolidata collaborazione con Unioncamere e le associazioni di categoria – ha dichiarato Francesco Tapinassi direttore di Toscana Promozione Turistica – Oggi presentiamo una parte del nuovo programma, elaborato da Confesercenti, con un fitto calendario di eventi che è sempre più in coerenza con le scelte strategiche del progetto. Vetrina Toscana intende ampliare la rete degli aderenti, in particolare con la ristorazione balneare e degli esercizi del commercio: le botteghe, elemento storico del progetto, che hanno anche un importante valore sociale di aggregazione, accoglienza e di racconto della tradizione”.

“Appunti di Viaggio e Girogustando sono i due progetti interprovinciali di Vetrina Toscana per Confesercenti. Il prodotto enogastronomico rappresenta un punto di forza del turismo toscano – ha affermato Maila Bettaccini, responsabile area turismo di Confesercenti Toscana -. Proprio per questo la nostra volontà è trasformare i due progetti in veri e propri prodotti turistici attraverso una promozione mirata, accordi con gli ambiti turistici di riferimento e una fidelizzazione dei partecipanti agli eventi per far loro conoscere tutto il calendario delle iniziative. La collaborazione tra i territori rappresenta un punto di forza dei due progetti e come regionale cercheremo di non disperdere queste risorse importanti. I territori si sono uniti per promuovere un calendario eventi ricco e per tutti i gusti”.

Tutti gli appuntamenti delle due rassegne sono disponibili sul sito di Vetrina Toscana 

Girogustando

Creata nel 2002 su iniziativa di Confesercenti Siena, a cui nel 2017 si è affiancata Confesercenti Grosseto e in questa edizione Livorno, Girogustando è da tempo una delle manifestazioni di punta di Vetrina Toscana: è sostenuta dalle Camere di Commercio Siena-Arezzo e Maremma-Tirreno, ed annovera tra i partner l’associazione per la valorizzazione della Castagna del Monte Amiata, il Consorzio tutela olio di Seggiano DOP, Ais, Fisar, Amira, Consorzio Tutela Vini Maremma Toscana, la Strada del Vino Costa degli Etruschi, la condotta Slow Food Costa degli Etruschi. Per la primavera la rassegna propone tre appuntamenti. Giovedì 11 maggio la Locanda dell’Aioncino di Bibbona ospita il Ristorante Gallo nero di Siena: in cucina farà gli onori di casa Bajram Smoqi, giovane chef dotato di creatività e continua ricerca sulle materie prime; a lui si affiancherà Mirco Alliati, cuoco del locale senese a pochi passi da piazza del Campo, già apprezzato in passate edizioni di Girogustando. Nel menu a quattro mani spiccheranno prodotti stagionali locali e presidi Slow Food. Il secondo appuntamento incontro tra cuochi di maggio sarà giovedì 25 maggio al Torre d’Argento, ristorante del Boutique Hotel Torre di Cala piccola (Monte Argentario). Coprotagonista sarà Interludio il Ristorante di Prato, che si metterà alla prova nell’interpretazione delle eccellenze locali presentando un riso Maremma mantecato con aglio nero gamberi rosa dell’Argentario e burrata di Andria al finocchietto. Il menu a quattro mani rispecchierà una forte presenza della Toscana: attesi anche una quenelle di baccalà di San Giovanni su specchio di fagioli zolfini olive di Gaeta, e pane croccante ed una ricciola con morbido agli agrumi, gel al cavolo nero e rösti di patate”. A completare il giro-anteprima di primavera un incontro tra un veterano di Girogustando e un prestigioso locale del settentrione. Il 6 giugno al Ristorante il Mestolo di Siena arriva l’Antica Osteria Cerreto, elegante spazio all’ombra della millenaria Abbazia di San Pietro e Paolo, in provincia di Lodi. Nicola Scolari prosegue in cucina l’esperienza della madre, avviata nel 1987: nel 2023 l’Antica Osteria figura tra le Forchette del Gambero rosso, che lo ha anche decretato Ambasciatore dei sapori lodigiani. A Siena presenterà una propria creazione esclusiva, il “Risotto Vecchia lodi” (con zafferano, ragù di salsiccia e pancetta, Raspadùra “Bella Lodi”) ed una “Tortionata” (tipico dolce alle mandorle) con crema al mascarpone e caffè. Nel più ampio spirito di confronto, la cuoca del Mestolo Nicoletta Marighella rinnoverà la sfida di affiancare ai sapori di terra il pescato di primissima qualità: la “Razza al forno su spuma di patate e zafferano di Siena e olive nere”, od una “Parmigiana di spigola, melanzane e mozzarella di bufala”. Per il pubblico in sala un servizio di prim’ordine ed un’attenzione per la sostenibilità che accomuna i due ristoranti: anche i tappi dei prestigiosi vini saranno avviati a riciclo.

Tra settembre e dicembre il cartellone di Girogustando sarà più ricco di incontri tra cuochi in Toscana: un totale di 20 appuntamenti incluse due cooking lessons con gli allievi dell’Istituto Alberghiero Artusi di Chianciano Terme, e dell’ISIS Leopoldo II di Lorena di Grosseto (indirizzo enogastronomica); una sulla costa maremmana ed un inedito “panino gourmet a 4 mani” a Grosseto. Tutte le info sul sito web.

 

“Appunti di viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo”

Giunta alla terza edizione, “Appunti di viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo” è un progetto ideato dalle Confesercenti di Arezzo, Livorno, Pistoia, Prato e Siena con il coordinamento di Confesercenti Toscana per la valorizzazione di ristoranti, botteghe, aziende agricole e produttori che fanno parte della rete di Vetrina Toscana. Un vero e proprio viaggio alla scoperta della Toscana con un ricco calendario di eventi che si svolgeranno da maggio 2023 a febbraio 2024.

Il fil rouge che lega tutti gli appuntamenti di “Appunti di Viaggio” è l’esplorazione del territorio, la cultura, la storia, le curiosità e gli aneddoti con la ristorazione di qualità e le produzioni tipiche toscane. Nello specifico, gli itinerari prevedono un pranzo o una cena o una degustazione con abbinata una visita guidata ai luoghi del territorio spesso anche poco conosciuti, un trekking, un’attività ludica, un’iniziativa culturale (letture e spettacoli) per conoscere il territorio.

Le proposte enogastronomiche saranno presentate da ristoranti, aziende agricole, botteghe che aderiscono a Vetrina Toscana, valorizzando i prodotti e l’identità enogastronomica della regione con le specificità delle sue destinazioni territoriali e la qualità delle produzioni agroalimentari, in coerenza con un turismo responsabile e sostenibile e sempre di più alla ricerca di esperienze autentiche e attento alla qualità del cibo e della cucina del territorio. Il progetto prevede inoltre il coinvolgimento di guide turistiche o ambientali locali autorizzate ad operare sui territori di competenza.

La rassegna “Appunti di Viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo” è un progetto di Vetrina Toscana, realizzato con il contributo di Regione Toscana e Unioncamere Toscana, con le sue Camere di Commercio di Arezzo-Siena, Maremma e Tirreno, Pistoia-Prato e con il sostegno di Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana.

 

Eventi giugno>/luglio 2023 di Appunti di Viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo

Il primo appuntamento in calendario è sabato 13 maggio, con la visita alla Tenuta di Capezzana, una storia familiare di vino e di passione, dal 804 d.C.: un luogo unico, dove la produzione di olio e vino è indissolubilmente legata al territorio da ormai più di 1200 anni, come testimonia una pergamena datata 804 conservata nell’Archivio di Stato di Firenze. La visita sarà un’esperienza che coinvolgerà tutti i sensi, nelle antiche cantine sotterranee alla scoperta dei segreti di Capezzana e della storia della Famiglia Contini Bonacossi e guidati in una degustazione di tre vini nel wine bar affacciato sulle vigne e la campagna circostante.

L’itinerario prevede la visita guidata alla tenuta con degustazione ed il pranzo. Per info e prenotazioni  

 

11 giugno 2023 – LA FIGURA DELLA DONNA NELL’ARTE DI PESCIA TRA SACRO E PROFANO

Un itinerario dedicato alla figura della donna nell’arte di Pescia con una visita speciale alla Madonna del Baldacchino capolavoro di Raffaello proveniente dagli Uffizi

In occasione dell’eccezionale ritorno a Pescia della tela di Raffaello “Madonna del baldacchino” vi invitiamo a partecipare a una passeggiata a Pescia, alla scoperta dei capolavori ritrovati, nascosti, prestati, restaurati, con al centro la figura della donna, dalla Madonna alle donne del popolo alle madri dolorose. Prima di iniziare la visita ci sarà una colazione presso la bottega Berit Arti a Pescia con assaggi della torta co’ becchi con il riso tipica collodese e biscottini speciali che si ispirano a Pinocchio. Dalla bottega si partirà a piedi per il centro cittadino. Visiteremo la cattedrale, dove per la prima volta è possibile ammirare una pala di terracotta invetriata dei della Robbia e dove è esposta, per un periodo di tempo limitato, la famosa “Madonna del baldacchino” di Raffaello accanto alla sua copia settecentesca di Pier Dandini, per poi spostarci verso la chiesetta di Sant’Antonio con il suo prezioso gruppo ligneo de “Santi brutti”. Dalla parte opposta del fiume visiteremo il Museo Civico, riaperto dopo anni di restauro, e la stupefacente Gipsoteca di Libero Andreotti, ricchissima collezione di bozzetti e modelli donati dallo scultore nato a Pescia alla sua città natale. Concluderemo con un pranzo a base di specialità tipiche toscane al Ristorante Dal Pucci 1950.

 

Giugno 2023 – DALLE STELLE ALLE …. STALLE

Museo di Scienze Planetarie. Unico Museo in Italia completamente dedicato alle scienze planetarie offre la possibilità ai visitatori, attraverso le meteoriti, tra cui la grande meteorite Nantan da toccare, le rocce da impatto e i minerali in esposizione, di compiere un viaggio alla scoperta della formazione ed evoluzione del nostro Sistema Solare e del pianeta Terra in particolare.

Centro di Scienze Naturali. È una struttura polivalente immersa nello scenario paesaggistico del Monteferrato e ospita animali domestici e selvatici, un Rettilario, un Museo Naturalistico, un ricco Orto Botanico e un importante Erbario. Tutto da scoprire infatti è il parco ambientale di 16 ettari all’interno del quale si snodano percorsi di osservazione della flora endemica locale. L’itinerario prevede la visita guidata al museo planetario, il pranzo ed a seguire la visita guidata al centro di scienze naturali.

 

Venerdì 21 giugno –  A cena per le vie del borgo: solstizio d’estate a Sassetta

Tra le vie del borgo di Sassetta, nel giorno più lungo dell’anno, una cena a base di piatti e prodotti del territorio, riproposti in veste classica o rivisitati in chiave moderna, un appuntamento che torna a far rivivere vecchie abitudini, come quelle di mangiare in modo conviviale in strada, molto apprezzate in realtà proprio dai turisti che trovano in questa usanza la chiave per vivere a fondo l’esperienzialità del territorio.

Domenica 25 giugno – ACINO&OLIVA A QUERCIAMATTA a Monsummano Terme

Un evento che si svolgerà alla Tenuta Querciamatta a Monsummano Terme. Un luogo abbandonato da più di 20 anni, trovato e reinventato. Un borgo con 4 edifici, ogni struttura con un proprio carattere ma tutti e 4 con un’unica visione. Il progetto “vede” vino, olio, eventi e hospitality diffusa, con una forte caratterizzazione di arte unita al mondo agreste. L’intero progetto intende avere un forte connotato di sostenibilità, partendo da un’agricoltura in regime biologico, per rispettare al massimo l’ambiente circondante, più vicina possibile al sistema tradizionale ma con spirito innovativo. Ristabilire la bio dinamicità di questa terra è l’obiettivo di Querciamatta. L’evento prevede una visita alla tenuta con un giro in vigna, una spiegazione del progetto, a seguire visita della cantina e dell’orciaia e degustazione con quattro portate.

Domenica 26 luglio – IL PAESE DI TIZIANO TERZANI: l’albero con gli occhi e l’ecomuseo della montagna pistoiese e pranzo al ristorante La Selva

Un itinerario per scoprire il paese dell’Orsigna, eletto dallo scrittore e giornalista Tiziano Terzani il luogo dell’anima. Attraverso un breve trekking si arriverà all’albero con gli occhi, il grande ciliegio su cui Terzani aveva messo due occhi di vetro per spiegare al nipotino Novalis che anche le piante hanno un’anima e vanno trattate con rispetto. All’albero sono appese bandiere tibetane, pensieri e ricordi di chi lo ha visitato; oggi simbolo del raccoglimento e dell’unione con la natura, è un posto magico per staccarsi dalla realtà e dove tutto appare più incantevole. Ritornando verso il paese dell’Orsigna si percorrerà l’itinerario della Castagna dell’Eco Museo della Montagna Pistoiese: si visiterà il metato e, scendendo lungo il torrente Orsigna, attraversando i due ponti in legno costruiti su progetto di Leonardo da Vinci si raggiungerà il Mulino di Giamba, che sarà messo in funzione per l’occasione. Infine, per concludere la mattinata in bellezza ci sposteremo al ristorante La Selva per un pranzo tipico toscano.

Venerdì 21 luglio – Appunti di… cinema! A Castiglioncello torna la dolce vita

Andata e ritorno dalla storica piazzetta di Castiglioncello nel giorno del premio nazionale Suso Cecchi D’Amico, un tour che porterà alla scoperta di vicende, aneddoti e personaggi che l’hanno vissuta e che hanno lasciato l’indelebile segno del loro passaggio con tappa all’ex sede del “Circolo delle quattro gomme lisce” tra i cui primi storici frequentatori ci furono Mastroianni, Bice Valori, Paolo Panelli; e, alla fine, quasi a voler emulare quegli stessi personaggi, aperitivo a base di una selezione di prodotti del territorio (con particolare riferimento a formaggi, affettati e vino) e di piatti tipici come la panzanella.

Leggi altri articoli: in Primo Piano – in Vetrina

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche