• 18/06/2021

PWP punta sulla Toscana come nuovo polo d’eccellenza Porsche

 PWP punta sulla Toscana come nuovo polo d’eccellenza  Porsche

Il Centro Porsche Firenze è la sede storica del marchio tedesco in Toscana, dove è presente anche ad Arezzo con un centro assistenza, ma il programma d’investimenti del 2022 prevede l’apertura di un’ulteriore concessionaria  in Toscana, mentre nel 2023 avverrà il  rifacimento della sede di Firenze, che adotterà il nuovo format di Destination Porsche. Di questo e di altri importanti progetti abbiamo parlato col nuovo  direttore generale Luigi de Vita Tucci

Luigi de Vita Tucci, direttore generale Centro Porsche Firenze – per gentile concessione di Centro Porsche Firenze

È Luigi de Vita Tucci il nuovo direttore generale del Centro Porsche Firenze, concessionario del marchio tedesco sin dal 1989. Si deve alla sua esperienza, al  dinamismo, alle capacità di manager, alla sua storia (ben 21 anni come manager di Porsche Italia prima nella finanziaria del gruppo, poi come direttore generale delle filiali di Padova e Milano ed infine come direttore dello sviluppo della rete di concessionari in Italia) se un nuovo investitore, la PWP, ha affidato a lui il compito di far diventare la Toscana un polo d’eccellenza per le vetture di Stoccarda. Dal 1 gennaio 2021, infatti, è PWP Srl la nuova società cui è stata affidata la gestione del Centro Porsche Firenze. 

«La Famiglia Pegoraro, imprenditori del Trevigiano, il cui core business non è certo l’automotive, ha voluto diversificarsi investendo nel settore auto e quale marchio meglio di Porsche? – spiega il dg de Vita Tucci – Per lanciarsi in questa nuova sfida ha puntato su un nuovo management (il direttore generale e il responsabile after sales arrivano direttamente da aziende della casa madre mentre il direttore finanziario da Baker Hughes – ndr) pur mantenendo delle figure storiche e di valore ereditate dalla precedente gestione. Ci piace pensare che non siamo semplicemente un concessionario, siamo la Porsche in Toscana!»

E non solo.  Oltre a Firenze ed Arezzo, entro il 2022 sono previste le aperture di altre due sedi. Una a Pescara, la seconda sempre in Toscana, in una località su cui si desidera mantenere ancora riserbo. Per poi concludere nel 2023 con il rifacimento della sede di Firenze che adotterà il nuovo format di Destination Porsche.

Una squadra competente, delle ambizioni, una forte impronta imprenditoriale ma soprattutto un servizio personalizzato per ogni cliente, questo è lo spirito che contraddistingue la PWP.

«Il cliente deve sentirsi a casa sua. Chi acquista una Porsche sa che in ogni momento troverà un centro dove poter soddisfare qualsiasi esigenza. Non importa il modello o l’anno di immatricolazione: troverà, sempre, meccanici preparati e pezzi di ricambio originali».

Centro Porsche Firenze – per gentile concessione di Centro Porsche Firenze

Chiediamo a de Vita Tucci cosa significa “usato” per Centro Porsche Firenze. 

«È un mercato importante che non può essere ignorato. Intendiamoci: non esistono vecchie Porsche, ma solo nuovi proprietari. In ogni nostra sede avremo una vasta scelta di vetture “Porsche Approved”, ovvero auto che sono state sottoposte ai 111 punti di controllo Porsche, che garantiscono l’assoluto rispetto degli standard del costruttore, prima di essere immesse sul mercato».

Questo ci porta a parlare delle auto storiche, de Vita Tucci sorride.

«In Toscana ci sono tanti estimatori di Porsche. Qui c’è il Porsche Club Toscana, uno dei più importanti club in Italia, con il quale abbiamo stretto un rapporto di collaborazione. A breve partiranno una serie di eventi che si svolgeranno sia sul territorio che nei nostri spazi espositivi. Abbiamo, inoltre, fatto richiesta per poter diventare Porsche Classic Partner ovvero una casa per le nostre vetture Old Timer e Young Timer, dove il collezionista e l’appassionato troveranno tecnici specializzati e un’officina attrezzata con i ricambi originali per la propria auto. Forse pochi sanno che il 70% delle Porsche prodotte dal 1948 ad oggi è ancora circolante. Che sia un nuovo cliente o un cliente affezionato deve sapere che qui troverà persone che condividono la sua stessa passione per il marchio».

Vetture Porsche in piazza Santa Croce, location d’eccellenza del calcio storico fiorentino – per gentile concessione di Centro Porsche Firenze

Per de Vita Tucci è importante avere un rapporto continuo con il territorio e con le sue tradizioni. Per comunicare alla città l’arrivo della nuova proprietà, è stata attuata una campagna di comunicazione che ha visto protagoniste le vetture Porsche in piazza Santa Croce, location d’eccellenza del calcio storico fiorentino. Ci mostra la foto con i giocatori del calcio storico e le macchine che appaiono al top nella piazza.

«Porsche crede fortemente nel valore delle tradizioni e come rappresentanti del brand a Firenze, crediamo che sia indispensabile far parte del tessuto sociale della città che ci ospita». 

Nell’attività del Centro Porsche Firenze c’è anche il noleggio, un noleggio particolare. 

«A breve partirà il Porsche Drive, ovvero il noleggio a breve termine. Una vacanza in Italia a bordo di una Porsche? Una settimana a Forte dei Marmi? Il servizio sarà rivolto, soprattutto, alla clientela internazionale». 

A questo punto non potevamo non chiedere a de Vita Tucci quali sono i progetti del prestigioso marchio tedesco  per implementare  il mercato dell’elettrico.

«Innegabile che il futuro sarà elettrico. Per Porsche si chiama Taycan, 100% elettrica, con un’autonomia fino a 500 chilometri per la versione 4S con batteria Performance Plus. L’auto è piaciuta fin da subito e la nuova versione Cross Turismo sta riscuotendo grande successo. L’unico ostacolo, se così si può definire, è la paura del cliente a trovare facilmente stazioni di ricarica ma, dati alla mano, è problema già risolto». 

Per questo motivo l’azienda si è data un traguardo da raggiungere: incrementare le colonnine di ricarica sul territorio.

«Forse lo sanno in pochi, ma la Toscana è una delle regioni più all’avanguardia su questo fronte. Qualche tempo fa, siamo stati contattati da un cliente di Bruxelles: voleva sapere se fosse possibile affrontare un viaggio in Italia con la sua Taycan. Gli abbiamo inviato un percorso con indicato tutti i punti di ricarica presenti nel tragitto, ci ha ringraziato confermando che la prossima estate ci verrà a trovare a Firenze, alla guida della sua Taycan. Non importa la città dove si abita: Centro Porsche Firenze c’è e con noi i clienti viaggiano tranquilli. Sempre». 


APPROFONDIMENTI

Visita la pagina della concessionaria

Daniele Rovai

Giornalista - daniele.rovai@toscanaeconomy.it