• 27/05/2022

Toscana Aeroporti: risultati 2021 in miglioramento nonostante il perdurare della pandemia

 Toscana Aeroporti: risultati 2021 in miglioramento nonostante il perdurare della pandemia

Il Consiglio di Amministrazione di Toscana Aeroporti S.p.A. (“Toscana Aeroporti”, “Società”, “TA”), società quotata sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A. che gestisce gli aeroporti di Firenze e di Pisa – ha esaminato e approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2021.  

 “Il lavoro di efficientamento compiuto nel corso del 2021, unito a fattori esogeni in deciso miglioramento quali l’avanzamento della campagna vaccinale e il graduale rallentamento delle restrizioni, ci hanno consentito di conseguire un EBITDA positivo e di ridurre significativamente la perdita di esercizio” – ha commentato il Presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai. Nel monitorare con particolare attenzione l’evoluzione dello scenario bellico nell’Est Europa, registriamo positivi segnali di dinamismo da parte delle compagnie aeree per la programmazione della stagione estiva che, uniti a un traffico passeggeri dei primi mesi dell’anno in decisa crescita, ci consentono di guardare con cauto ottimismo al prosieguo del 2022”.

I risultati 

  • Traffico passeggeri del Sistema Aeroportuale Toscano, sebbene ancora al di sotto dei volumi del 2019 (-65,7%), in deciso miglioramento (+43%) rispetto al 2020.
  • Ricavi operativi consolidati in aumento del 15%, pari a 46,5 milioni di euro rispetto ai 40,4 milioni di euro registrati nel 2020.
  • EBITDA consolidato – nuovamente positivo – per 6,5 milioni di euro rispetto al valore negativo di 801 mila euro del 2020.
  • Risultato netto consolidato negativo per 5,3 milioni di euro, in miglioramento rispetto al valore negativo di 12,5 milioni di euro del 2020.
  • Indebitamento finanziario netto pari a 98,7 milioni di euro rispetto ai 77,3 milioni di euro del 31 dicembre 2020.
  • Nel 2021 realizzati investimenti per 15 milioni di euro, principalmente relativi agli interventi di manutenzione sulla pista di volo di Firenze e all’aggiornamento dei sistemi di smistamento bagagli di entrambi gli scali.
  • Ripresa del traffico aereo nei primi mesi del 2022, con un recupero progressivo rispetto agli stessi mesi del 2019, ultimo esercizio pre-Covid-19: gennaio (-58% vs. gennaio 2019), febbraio (-42%) e marzo (-33%).

Leggi anche