• 16/09/2021

QAPLÀ

traccia le spedizioni, informa il cliente e suggerisce nuovi acquisti

Roberto Fumarola, fondatore con Luca Cassia, di Qaplà

La pandemia non ha  fermato lo sviluppo di questa start-up made in Tuscany, nata a fine 2014. Seicento clienti (di questi una trentina sono toscani), il 10 per cento dei quali sono nel  settore farmaceutico, ma viaggiano alla grande anche il food e la moda. Tra i marchi che si affidano a Qaplà ci sono, tra gli altri, Moschino, Luisa Via Roma, Tannico, Arcaplanet, Kiko, Pupa. E se nel febbraio 2020 i dipendenti erano 12, un anno dopo sono diventati 32, con una età media under 35

Una sorta di “tracking valley” nel cuore della Toscana. Hanno tutte base nella nostra regione (in provincia di Firenze), infatti, le uniche tre società italiane specializzate nella gestione e nel tracciamento delle spedizioni eCommerce e marketplace. 

Un “SaaS” in gergo, ovvero un “software as a service” che si interfaccia con il lavoro di 150 corrieri, compresi quelli internazionali (dai più noti Brt, Dhl, Sda, Gls, Tnt, fino ai servizi postali nazionali di Russia, Austria o Malta). 

A fondare una di queste aziende, la Qaplà con sede principale a San Casciano Val di Pesa (e team di sviluppo dislocato in provincia di Varese), è stato – assieme a Luca Cassia – Roberto Fumarola, pugliese di origine, ma trapiantato in Toscana da anni.

«Lavoravo come consulente nell’eCommerce in un’azienda e avevo frequenti contatti con la clientela, che spesso mi evidenziava la necessità di tracciare e notificare le spedizioni, automatizzando l’intero processo. Da qui l’idea di fondare Quaplà», ci racconta  Fumarola.

Il monitoraggio di tutti i corrieri su una piattaforma integrata fornisce al customer care un pannello unico per il tracking e le operazioni di assistenza su ogni spedizione.

I clienti ricevono così informazioni sulla consegna precise e in automatico. 
«In pratica – aggiunge Fumarola – ci occupiamo di integrare il sistema informatico dei corrieri con l’eCommerce, tracciamo la spedizione velocemente informando il cliente sulla posizione del pacco che sta attendendo e diamo anche la possibilità di stampare le varie etichette. Non solo, nell’interfaccia si possono inserire offerte, suggerimenti per nuovi acquisti e call-to-action per le attività di marketing. Non c’è momento migliore per stimolare un nuovo ordine di una consegna conclusa con successo».

E la pandemia non ha certo fermato lo sviluppo di questa start-up made in Tuscany, nata a fine 2014. I clienti hanno ormai raggiunto quota 600 (di questi una trentina sono toscani), il 10 per cento dei quali sono del settore farmaceutico, ma viaggiano alla grande anche il food e la moda.

Tra i marchi che si affidano a Qaplà ci sono, tra gli altri, Moschino, Luisa Via Roma, Tannico, Arcaplanet, Kiko, Pupa.

E se nel febbraio 2020 i dipendenti erano 12, sono più che raddoppiati un anno dopo e sono attualmente 32, con una età media under 35.

«Esistono ulteriori possibilità di ampliamento – spiega Fumarola – per esempio ci stiamo rivolgendo in maniera sempre più forte al mercato estero: siamo partiti con la Spagna e ora abbiamo nel mirino Francia, Germania e Gran Bretagna. Inoltre – come detto – stiamo progressivamente ampliando il nostro parco servizi sfruttando il tracking come canale di marketing attraverso l’inserimento di newsletter, presentazione di prodotti, personalizzazione della pagina».


29Mln
di spedizioni gestite

+70%
di open rate delle email sula consegna

+4%
tasso di conversione solo dalle notifiche sulle
consegne. Senza spese aggiuntive

150
corrieri per il tracking

20
piattaforme supportate



APPROFONDIMENTI

controlla tutte le tue spedizioni con Qaplà

LA START UP IN BREVE

Denominazione Qaplà Srl

Comune San Casciano in Val di Pesa (FI)

P.Iva 06492420481

Forma Giuridica Srl

Impresa costituita online

Sito internet www.qapla.it

Codice Ateco 63.11.3

Settore commercio

DATI DI ISCRIZIONE

Costituzione impresa 22/10/2014

Sezione Start Up innovativa
20/04/2020

REQUISITI DI INNNOVAZIONE
TECNOLOGICA

Ricerca e Sviluppo

Proprietà Intellettuale

Classe di produzione 1M-2M euro

Classe di addetti 20-49 addetti

Classe di capitale 10K-50K euro

Prevalenza giovanile SI

STADIO

Della start up scale

Del prodotto/servizio sul mercato


MERCATO

Area geografica di interesse
Estero/Europa ed Italia

David Meccoli

Giornalista - david.meccoli@toscanaeconomy.it