• 15/10/2021

Prato, Prisma apre alle imprese: un bando per realizzare soluzioni innovative

 Prato, Prisma apre alle imprese: un bando per realizzare soluzioni innovative

Resterà aperto fino al 29 ottobre il primo bando rivolto alle imprese di PRISMA, la Casa delle Tecnologie Emergenti sostenuta da Ministero dello Sviluppo Economico e Comune di Prato: obiettivo sostenere la realizzazione di progetti di ricerca e sperimentazione congiunti tra università, centri di ricerca e imprese del territorio per lo sviluppo di nuove soluzioni basate sulle tecnologie emergenti e il 5g a favore del tessile-moda e del made in italy di PRISMA. Il bando sostiene progetti di ricerca e sviluppo che sfruttino le tecnologie emergenti e il 5G per sviluppare prototipi di livello operativo. L’obiettivo è co-progettare soluzioni capaci di mettere a valore i risultati della ricerca accademica rispondendo con esse alle nuove e complesse necessità che le imprese del settore Tessile & Moda e del Made in Italy si trovano ad affrontare.

Il bando ha l’obiettivo di unire imprese e partner tecnico-scientifici per la realizzazione di progetti congiunti di ricerca e sviluppo. Le aziende selezionate non riceveranno direttamente finanziamenti, ma potranno avvalersi delle risorse tecnologiche e umane (personale tecnico-scientifico) messe a disposizione dagli organismi di ricerca partner della Casa delle tecnologie emergenti PRISMA: il PIN – Polo Universitario Città di Prato, DINFO – Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, l’Istituto Nazionale di Ottica CNR-INO e NTT nonché dell’infrastruttura tecnologica della Casa delle Tecnologie Emergenti (laboratori, strumentazione, software, connettività, sistema cloud, etc.) per sviluppare congiuntamente nuove soluzioni basate sulle tecnologie emergenti Internet of Things (IoT), Intelligenza Artificiale (AI), Blockchain (BC) e sul 5G.

“Siamo nel pieno della fase operativa del progetto Prisma, è un’occasione importante per la nostra città – ha detto l’assessore all’Innovazione Benedetta Squittieri – si tratta di dare strumenti concreti affinché le nuove tecnologie possano entrare con maggiore diffusione nei processi produttivi del nostro distretto e in maniera pervasiva in tutta la filiera. Anche se gli enti locali non hanno competenza nelle dinamiche dello sviluppo locale, crediamo che invece sia nostro dovere creare le condizioni per fare in modo che il nostro territorio veda tutte le imprese cogliere fino in fondo le opportunità delle nuove tecnologie”.

Bando e informazioni su prismaprato.it/it/bandi-ricerca-sperimentazione