• 20/04/2024

Ospitalità Italiana, 25 imprese si fregiano del marchio

 Ospitalità Italiana, 25 imprese si fregiano del marchio

Un’opportunità per rafforzare la competitività delle imprese ricettive e ristorative del territorio

Sono in totale 25 le imprese ricettive e ristorative che sono riuscite ad ottenere il riconoscimento del marchio Ospitalità Italiana rilasciato da ISNART, Istituto Nazionale Ricerche Turistiche, 16 delle quali nella provincia di Pistoia e 9 nella provincia di Prato. 4 imprese hanno ottenuto oltre al marchio anche il riconoscimento green “L’ambiente al primo posto”.

Il marchio Ospitalità Italiana ha l’obiettivo di qualificare e certificare la qualità dell’offerta turistica delle imprese, in questo caso del territorio di Pistoia e Prato, in modo da favorire un posizionamento sempre più competitivo nei confronti della domanda turistica e in linea con le caratteristiche di ciascun territorio.

Il nostro splendido territorio ha grandi potenzialità in termini di ospitalità e merita di essere valorizzato con tutti gli strumenti possibili. Il marchio Ospitalità Italiana, capace di favorire la spinta al miglioramento, è uno di questi. La crisi economica causata dalla pandemia ha colpito pesantemente il settore del turismo e solo con l’anno 2022 i flussi turistici stanno tornando ai livelli pre-pandemia, cioè a quelli del 2019. Nonostante le difficoltà le imprese ricettive e ristorative del nostro territorio si sono messe in gioco e hanno dimostrato una grande voglia di crescere mettendo al centro la qualità, sia nell’offerta dei servizi che nell’ospitalità.” – commenta Dalila Mazzi, presidente della Camera di commercio di Pistoia-Prato – “Oggi siamo qui per celebrare quelle donne e quegli uomini che hanno dimostrato, con dedizione e competenza, di essere dei veri professionisti dell’accoglienza del nostro territorio, mettendo l’ospite al centro del proprio lavoro e ottenendo così il riconoscimento del marchio Ospitalità Italiana.

Ad oggi sono 290 le strutture ricettive e ristorative contrassegnate dal nuovo marchio in Italia e all’estero sono 744 i ristoranti italiani certificati, che sono diventati gli ambasciatori nel mondo della cucina e dei prodotti di eccellenza Made in Italy.

Il nuovo marchio si è dato una nuova veste: il percorso certificativo è stato integrato con un sistema di rating, studiato per trasformare i requisiti del disciplinare in indicatori chiave delle prestazioni aziendali.
Gli indicatori consentono di verificare sia se l’azienda possiede i requisiti minimi per ottenere la certificazione sia l’analisi del livello in cui si attesta in 4 aree di indagine:

  • qualità del servizio;
  • promozione del territorio;
  • identità;
  • notorietà.

Il rating finale si basa su un valore che varia da un minimo di una “corona” ad un massimo di tre “corone” in funzione del punteggio ottenuto durante la visita di valutazione.
Le imprese particolarmente attente alla sostenibilità ambientale, oltre al marchio, hanno ottenuto il riconoscimento green “L’ambiente al primo posto”.

L’ottenimento del marchio e del relativo rating è stato frutto del superamento del percorso di certificazione garantito da una struttura qualificata come Isnart, l’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche.

La Camera di commercio di Pistoia-Prato ha sostenuto i costi del percorso di accreditamento delle imprese del territorio che si sono dichiarate interessate ad ottenere il riconoscimento del marchio, stimolando in questo modo il miglioramento dei servizi offerti.

Il marchio dà alle imprese la possibilità di esporre la targa che evidenzia l’ottima qualità del loro servizio.
Inoltre la Camera di commercio aggiungerà, nel Registro Imprese, l’avvenuto ottenimento della certificazione, alimentando così il fascicolo elettronico d’impresa ed il cassetto digitale dell’imprenditore.

Ecco le aziende che hanno ottenuto il riconoscimento del marchio “Ospitalità Italiana”:

Provincia di Pistoia

Categoria Agriturismo

Il Calesse – Quarrata (PT) – riconoscimento Green “L’ambiente al primo posto”
Il Mulino di Celle – Pistoia
Pistoia Nursery Campus – Pistoia – riconoscimento Green “L’ambiente al primo posto”
Villa Bracali – Serravalle P.Se (PT)
Villa Parri – Pistoia

Categoria Bed & Breakfast

Locanda dei Fiori – Pistoia

Categoria Hotel

Adua e Regina di Saba – Montecatini (PT)
Grand Hotel Villa Cappugi – Pistoia
Palazzo 42 – Pistoia
Torretta – Montecatini (PT)
Villa Giorgia – Pistoia

Categoria Ristorante

Barbarossa – Serravalle P.se (PT)
Corsaro Verde – Montecatini (PT)
Il Pollo d’Oro – Pistoia
La BotteGaia – Pistoia
Osteria del Can Bianco – Pistoia

Provincia di Prato

Categoria Agriturismo

Il Ponticello – Vaiano (PO) – riconoscimento Green “L’ambiente al primo posto”

Categoria Hotel

I Vivai – Montemurlo (PO)

Categoria Ristorante

Casa Le Bandite – Vernio(PO)
Il Capriolo – Prato
Interludio Il Ristorante – Prato
La Taverna della Rocca – Montemurlo (PO)
Le Garage Bistrot – Prato
Margherita – Vernio (PO) – riconoscimento Green “L’ambiente al primo posto”
Villa Le Farnete – Carmignano (PO)

 

Fonte: Camera di commercio di Pistoia-Prato

Leggi altri articoli: in Primo Piano – dalle Imprese Toscane

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche