• 01/02/2023

Maxi finanziamento per i progetti dei comuni

 Maxi finanziamento per i progetti dei comuni

La Fondazione Caript mette a disposizione nel 2023 oltre due milioni di euro per aiutare gli enti locali a reperire risorse dal PNRR o da altre linee di finanziamento europee, nazionali o regionali

 

Consentire ai Comuni e alle due Diocesi della provincia di Pistoia di accedere a risorse del PNRR o di altri piani di investimento, dell’Europa, dello Stato italiano o della Regione Toscana. Con questo obiettivo la Fondazione Caript ha pubblicato un nuovo bando, chiamato Progettiamo!, che ha un budget di 2,1 milioni di euro.

Il bando offre contributi per favorire la candidatura di progetti in linea con gli obiettivi del PNRR: digitalizzazione, competitività e innovazione; transizione ecologica e mobilità sostenibile; istruzione e ricerca; inclusione e coesione; istruzione, ricerca e salute.

Il contributo massimo per ogni singolo progetto è di 70mila euro e comunque a copertura di non oltre il 70% delle spese preventivate. Per i Comuni con meno di 7mila abitanti il contributo di Progettiamo potrà arrivare anche a coprire il 100% delle spese, fermo restando il limite di 70mila euro di finanziamento su ogni singola richiesta.

“Questo bando – sottolinea il presidente di Fondazione Caript Lorenzo Zogherivuol aiutare le amministrazioni locali e le diocesi della provincia di Pistoia a completare i progetti del PNRR in modo più celere possibile. È un obiettivo anche per noi prioritario, in quanto si potranno concretizzare interventi che per livello qualitativo potranno avere un’effettiva incidenza sullo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio”.

Nel dettaglio, i Comuni con meno di 15mila abitanti potranno presentare al massimo due domande di contributo, di cui almeno una in partnership con un altro ente locale.

I Comuni con più di 15mila abitanti, invece, potranno presentare sino a un massimo di tre domande di contributo, almeno una delle quali in partenariato con un altro ente locale.

Soltanto il Comune di Pistoia, in virtù del numero di residenti, potrà richiedere sino a un massimo di quattro contributi per altrettanti progetti, almeno uno dei quali deve essere in partnership con un altro richiedente. La Diocesi di Pistoia e la Diocesi di Pescia, infine, potranno presentare un massimo di due richieste di contributo a testa.

Per favorire una più estesa collaborazione tra enti locali del territorio pistoiese, in caso di progetti realizzati in partenariato a ciascun partner potrà essere concesso un contributo sempre in misura non superiore a 70mila euro. Al bando sono ammesse anche domande che prevedono collaborazioni con soggetti privati ma dai contributi saranno escluse le spese a carico dei privati.

Con Progettiamo!, inoltre, sono sostenute non soltanto candidature per partecipare a bandi e/o avvisi già aperti ma anche a quelli la cui apertura è stata programmata o semplicemente annunciata da parte dell’ente finanziatore. Tutto questo senza vincoli di contenuto, salva l’attinenza alle missioni previste dal PNRR.

Come ulteriore misura di sostegno, Progettiamo! offre anche un servizio di consulenza, effettuato dalla società Sinloc, in modo da agevolare gli enti che possono trovare maggiori difficoltà nell’elaborazione dei propri progetti. A questo scopo sono destinati 100mila euro nel budget del bando.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.fondazionecaript.it, nella sezione “Bandi e modulistica”.

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

LA SICUREZZA DELLE IMPRESE È A PORTATA DI SMARTPHONE

Il Corpo Vigili Giurati, leader nella sicurezza da quasi 100 anni, integra la vigilanza h24 con le più avanzate tecnologie: telecamere con sensori di movimento, allarmi controllabili da remoto, collegamento GPS. Nel 2023 lancerà una novità smart e sostenibile: la serratura elettronica con app dedicata e integrata con sistemi di risparmio energetico e purificazione dell’aria.

Leggi anche