• 17/09/2021

M&A: la valdarnese Visia Imaging entra in Topcon Healthcare

 M&A: la valdarnese Visia Imaging entra in Topcon Healthcare

Il progetto dell’estensione dello stabilimento valdarnese di Visia Imaging

Fusione e acquisizione da parte della multinazionale giapponese di Visia Imaging. Nuovo stabilimento di cinquemila metri quadrati per l’azienda di San Giovanni Valdarno leader nella produzione e sviluppo soluzioni hardware e software per la diagnostica oftalmica e clinica.

San Giovanni Valdarno, 30 luglio 2021 – Visia Imaging entra a far parte del gruppo multinazionale Topcon Healthcare. Un’operazione che permetterà di estendere lo stabilimento valdarnese per una superficie complessiva di circa cinquemila metri quadrati così da soddisfare le aumentate esigenze produttive. Per l’azienda un’opportunità che potrebbe avere “forti ricadute per l’impiego a livello locale”.

Visia Imaging è una società italiana che progetta, ingegnerizza e produce soluzioni hardware e software per la diagnostica clinica per immagini, con un focus specifico sull’oftalmologia. In particolare, ingegnerizza e produce attrezzature ottiche di misurazione e controllo utilizzate in questo campo a supporto dell’attività diagnostica oculistica.

L’azienda con sede a San Giovanni Valdarno è stata fondata nel 1993 da un team d’ingegneri altamente specializzati nello sviluppo di software per la digitalizzazione e l’analisi delle immagini per microscopia. La società ha successivamente iniziato la progettazione e produzione di dispositivi medici in grado di utilizzare i software autoprodotti. Guidata dalla volontà di coniugare esperienza, capacità innovativa e produttiva nel rispetto della propria tradizione, la società ha evidenziato una crescita costante nelle sue diverse aree di attività che oggi la caratterizzano.

Grazie all’esperienza qualificata del suo personale, che conta di circa 55 persone e oltre 80 addetti, e al dinamismo imprenditoriale che le ha permesso di sviluppare soluzioni competitive, in pochi anni l’azienda ha conquistato una posizione di rilievo nel mercato e ha costruito importanti partnership commerciali sia a livello nazionale che internazionale, siglando contratti di distribuzione forti e duraturi. Un cambiamento che, spiega l’azienda, non muta l’attenzione al mantenimento di collaborazioni forti con i principali opinion leader e con i numerosi istituti scientifici, centri di ricerca e università con cui collabora.

A ottobre 2020, l’azienda ha intrapreso una scissione del ramo d’azienda dedicato alla Diagnostica di laboratorio, dando vita a Visia Lab S.r.l., all’interno della quale sono progettati e prodotti strumenti semiautomatici e automatici per il dosaggio anticorpale e di autoanticorpi attraverso analisi d’immagine per preparati in Immuno Fluorescenza Indiretta (IIF), dell’anatomo-patologia grazie a scanner per la digitalizzazione dei preparati istologici.

Topcon, il gruppo acquirente, fornisce soluzioni nei settori della sanità, dell’agricoltura e delle infrastrutture: in particolare, nel settore medico, risponde all’aumento delle malattie della vista legate all’invecchiamento della popolazione mondiale, contribuendo alla diagnosi precoce e al trattamento delle malattie della vista attraverso attrezzature all’avanguardia per l’esame, la diagnosi e il trattamento oftalmico. Con questa operazione il gruppo giapponese rafforza la propria capacità di progettare e produrre strumenti per l’eye care orientati all’analisi del segmento anteriore oculare.

Fonte: VISIA Lab S.r.l.

Approfondimenti

Può interessare: Multinazionali, Giani: “necessaria una stretta collaborazione con chi investe nel territorio e muove lavoro”

Francesco Ugolini