• 18/08/2022

Le imprese toscane si affidano ai giovani

 Le imprese toscane si affidano ai giovani

Si appresta alla conclusione il progetto Arte, Design e Impresa per nuovi giovani talenti – La cultura giovanile come motore per una nuova economia d’impresa, indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale.

Promosso dal Comune di Prato, dal Centro per l’arte Contemporanea Luigi Pecci e dallUniversità degli Studi di Firenze – Dipartimento di Architettura DIDA, il progetto ha visto la selezione di 22 giovani artisti e designer provenienti da tutta Italia. Ognuno di loro è stato abbinato a una azienda toscana, scelta fra le eccellenze nella produzione manifatturiera del territorio , con l’obiettivo di progettare e realizzare nuove idee di business innovativi da trasformare in prodotti ingegnerizzabili e commercializzabili.

Il lavoro, in sinergia con tutor professionisti del settore, ha permesso ai giovani lo sviluppo di progetti ambiziosi che hanno così espresso a pieno l’idea di innovazione giovanile prefissata dal progetto, diventando a tutti gli effetti parte integrante della produzione delle aziende dislocate in tutta la Toscana.

A gennaio 2021, l’Università degli Studi di Firenze a supporto dei Giovani Talenti ha concluso una prima sessione di conferenze online in merito all’avanzamento dei lavori svolti dai ragazzi in collaborazione con le aziende, con la partecipazione attiva dei giovani, dei tutor e dei responsabili del progetto, reperibili sulla pagina online dedicata al progetto sul sito del Centro Pecci (centropecci.it/intoscana).

Da settembre 2020 procede inoltre un progetto fotografico a cura di Margherita Villani volto a raccontare le aziende partner e lo sviluppo dei progetti a supporto della loro restituzione finale al pubblico.

I giovani talenti: Bagherzadeh Andisheh, Silvia Aversa, Marco Bianchessi, Francesca Cerfeda, Claudia Di Francesco, Gian Marco Giovannini, Beatrice Gori, Sara Harizaj, Dalila Innocenzi, Nadia Loliva, Damiano Lorenzani, Martina Maccianti, Daniil Molodichenko, Francesca Montanaro, Leonardo Moretti, Edoardo Mucelli, Nadia Neri, Paolo Pupparo, Lucrezia Ringressi, Francesca Rossello, Iris Ayame Brunella Verzì e Stefano Vignini.

Le aziende: Smartex srl a Prato per il settore tessile; Savio Firmino (Scandicci – Firenze) per l’arredamento; Collevilca (Colle Val d’Elsa – SI) per il vetro e cristallo; Alabastro Ducceschi (Volterra – PI) per la lavorazione dell’alabastro; D.E. Design (Carrara – MS) per l’estrazione e lavorazione del marmo; Calamini Urbano srl (Firenzuola – FI) per l’estrazione e lavorazione della pietra serena; Tuscany Art (Montespertoli – FI) e Ceramiche d’Arte fratelli Bartoloni (Montelupo Fiorentino – FI) per la ceramica e la maiolica; Artenova Terrecotte (Impruneta – FI) per la terracotta; Pistolesi Caminetti (Calcinaia – PI) per la produzione di camini e stufe; Poliart (Capannori – LU) per la progettazione e modellazione eps per arte e design; Dini Engineering (Bientina – PI) per la progettazione di stampanti e stampa 3D.

Francesca Maltagliati

Giornalista - francesca.maltagliati@toscanaeconomy.it

Leggi anche