• 21/01/2022

Lajatico si veste di arte e visionarietà

… aspettando il Teatro del Silenzio 

Immaginate un piccolo borgo nel cuore della campagna toscana letteralmente trasformato in un museo a cielo aperto, dove opere d’arte, piazze, strade, cantine e chiassi coesistono in un armonico universo di senso. Stiamo parlando di Lajatico, il piccolo centro situato tra la  Val d’Era e la Val di Cecina divenuto famoso nel mondo grazie al Teatro del Silenzio, che da dieci anni riesce a coniugare la musica del maestro Andrea Bocelli, nato e attualmente residente della frazione La Sterza, e di moltissimi altri musicisti di fama internazionale, con il prodigio di un paesaggio naturale di straordinaria bellezza 

TOSCANA ECONOMY Lajatico si veste di arte e visionarietà

La manifestazione, a cui Toscana Economy ha scelto di dedicare la copertina di luglio, è accompagnata/anticipata da una serie di eventi collaterali, tra questi ArtInsolite, una  rassegna di Arte contemporanea che riesce a realizzare una sapiente fusione tra l’arte e i siti che la ospitano. Passeggiando per le vie del piccolo borgo, infatti, capita spesso di domandarsi se una certa installazione fa parte della rassegna o è sempre stata lì, tale e tanta è l’affinità e la perfetta mimesi con la location. È il caso del Movimento dell’Eva Mulas, analisi dell’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci che campeggia sulla facciata della chiesa di San Leonardo o de Las Meninas di Valdès  che fanno capolino da un balcone in piazza. 

Sono molti gli artisti internazionali che  negli anni hanno portato le proprie mostre e  installazioni a Lajatico con la regia del genio creativo di Alberto Bartalini. Main art on stage di quest’anno è lo spagnolo Manolo Valdés, uno dei più importanti artisti viventi del mondo, spagnolo, ma da molti anni residente a New York. Al suo ingegno dobbiamo  le due sculture monumentali protagoniste dell’estate 2021 a Lajatico: “Clio Dorada” e “Irene”, che incarnano ciascuna a proprio modo l’immagine della bellezza femminile.
Clio Dorada sorge al centro dell’anfiteatro naturale dove ogni anno si tiene il concerto, Irene campeggia nella splendida  Piazza Vittorio Veneto, dove lo scorso 24 giugno è stato presentato l’evento. La partecipazione di Valdés è stata resa possibile dalla  Galleria d’Arte Contini di Venezia. 

Parimenti protagonista  il progetto “NATURAE – La Compagnia della Fortezza nella Salina di Volterra”, a cura di Cinzia de Felice: oltre 100 scatti fotografici  che immortalano il grande evento sit-specific della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo, presentato nell’agosto 2020 nel padiglione Nervi della Salina Locatelli di Saline di Volterra, grande stabilimento industriale tuttora in funzione, come atto finale del progetto #trentannidifortezza. 

«Mi chiedo sempre cosa arriva alle persone guardando queste immagini – afferma Punzo nella piazza di Lajatico, durante la presentazione dell’evento – in fondo c’è sempre uno iato tra quello che uno vorrebbe dire e quello che arriva. Ad ogni modo il nostro obiettivo è quello di far vincere la visionarietà rispetto alla quotidianità, sperando che la gente si ritrovi, guardando queste fotografie, in quello che noi abbiamo inteso trasmettere». 

La mostra è stata resa possibile grazie alla sponsorship di “Sale di Volterra – Il Sale più puro d’Italia”, di proprietà della famiglia Locatelli, che pochi giorni fa ha aperto la sua prima boutique a Lajatico.

«Lajatico non si è mai fermata – dice il direttore del Teatro del Silenzio Alberto Bartalini – ma quest’anno torna a farsi sentire nella sua interezza, grazie al Teatro del Silenzio e alle tante iniziative che terranno vivo, anche con l’Arte, il nostro bellissimo borgo». 

Nel corso dell’estate riprenderà anche l’iniziativa delle saracinesche d’autore che vedrà alternarsi artisti come Marcello Scarselli, Andrea Marchesini, Freddy Pills, Muz e altri ancora.

Infine “Il Maramaldo – luoghi del cibo e della mente” un piccolo gioiello di ristorazione diffusa situato nella piazzetta di Borgo ospita per questa edizione 2021 di Artinsolite opere di Fabio Calvetti, Alain Bonnefoit e Clarindo Bassani. «Uno strumento di sinergia che si concretizza tra istituzioni e privati – secondo il sindaco Alessio Barbafieri – per la Toscana sicuramente un elemento di grande aiuto per via dell’indotto economico che genera». 

ArtInsolite è prodotta da Teatro del Silenzio, Comune di Lajatico, Banca Popolare di Lajatico e City Sound & Events. Main Sponsors di questa edizione sono Galleria d’Arte Contini, Sale di Volterra e Locatelli Saline di Volterra in collaborazione con Alpemare Forte dei Marmi, Toscana Energia, Gruppo Giardini, Comune di Pontedera, UnicoopFirenze, Gruppo Lupi, BRACASS Bracaloni Assicurazioni, Raco Illuminazione, Reica Group Srl | Reica Luminarie, Ideal Forme 2000, Parco delle Rose, Cartoons, WillSal, Filippo Lotti per FuoriLuogo, Carlo Alberto Arzelà e Carte Blanche/Volterra. Un Borgo tutto da vivere, un nuovo museo a cielo aperto, un’iniziativa imperdibile sotto il segno di Andrea Bocelli, che con la sua voce tornerà invece ad animare il palco del Teatro del Silenzio il 22 e 24 luglio 2021 con “Il Mistero della Bellezza”.

Maria Salerno

Giornalista - maria.salerno@toscanaeconomy.it