• 05/12/2022

La zona notte secondo Enuit21 e le nuove proposte letto Made in Italy     

 La zona notte secondo Enuit21 e le nuove proposte letto Made in Italy     

La tradizione tessile italiana e la cura per estetica e comfort confluiscono in Enuit21, il brand nato nel 2021 per arredare la zona notte con una proposta di letti e complementi personalizzabili, concepiti come abiti di sartoria interamente Made in Italy.

È Antonio Caso, proprietario di Materassificio Montalese Spa a Pistoia, ad aver immaginato e voluto questo nuovo progetto: un programma coordinato interamente dedicato al riposo e al rito del sonno, arricchito da artigianalità, attenzione al dettaglio e studio accurato delle proporzioni, con un utilizzo esclusivo di materie prime del nostro territorio e un orientamento sostenibile nell’organizzazione della filiera e impiego di prodotti riciclati.

La lunga storia dell’azienda capogruppo e il suo know-how nella lavorazione di materassi e guanciali si evolvono quindi, a poco più di cinquant’anni dalla sua fondazione (1971), verso il mondo del design, facendo di Enuit21 il proprio marchio di riferimento per un’offerta di alta gamma dedicata all’abitare e alla casa. 

TOSCANA ECONOMY La zona notte secondo Enuit21 e le nuove proposte letto Made in Italy     

Un catalogo di proposte letto, molte delle quali firmate dalla designer Ilaria Marelli, dal giovane emergente Filippo Di Lecce e dall’Enuit21Lab, ma anche divani letto, pouf e tavolini, insieme coordinati tessili, siglano il debutto del brand sul mercato italiano in questi primi mesi del 2022. Affiancano poi le linee dei giroletti e quelle importanti e raffinate delle testiere imbottite – alcune delle quali reclinabili per una maggiore funzionalità -, le numerose proposte sia in termini di tessuti sia di colori (266 le varianti previste) attraverso le quali è possibile customizzare i prodotti.

A questo proposito, lo slogan “Design-à-porter”, che ne accompagna il logo, indica come la qualità del vivere e il suo benessere, rappresentati dalle collezioni, trovino espressione in un processo continuo di contaminazione con il settore della moda, facendo della scelta di stoffe e finiture, così come delle cuciture che valorizzano le linee dei prodotti, degli elementi chiave del design ‘su misura’.    

Abbiamo ideato Enuit21 con un’identità ben precisa: qualità di manifattura, flessibilità nel potersi declinare secondo le esigenze della clientela, forte riconoscibilità dei valori tipici del Made in Italy e competitività di prezzo, grazie alla struttura industriale che ci rappresenta e che rende il concetto di lusso, nel segmento letto, accessibile” racconta Leonardo Baccaro, Brand Manager, che prosegue: “Questo ci ha permesso di penetrare già in modo significativo nel mercato delle varie regioni e di essere presenti in tutto il territorio nazionale, in pochissimo tempo. Abbiamo un programma triennale di consolidamento sul territorio, prima di affrontare l’export, e di implementazione delle famiglie di prodotto, che cresceranno parallelamente nel tempo grazie alla collaborazione con designer e progettisti, sulla base delle keyworks che abbiamo individuato: heritage, handmade, Made in Italy e sostenibilità. Vorremmo dare vita a una sorta di laboratorio di talenti emergenti e immaginare, con un team composito e importante di creativi, nuovi linguaggi per la zona notte basandoci su asset strategici qualitativi e differenziati”.  

TOSCANA ECONOMY La zona notte secondo Enuit21 e le nuove proposte letto Made in Italy     

Le strategie di posizionamento, impostate su medio lungo termine e indirizzate in maniera esclusiva per ora al nostro Paese, si muovono dalla ricerca di partner commerciali con una spiccata vocazione a trattare soluzioni d’arredo di alta qualità estetica e funzionale, sino alla definizione di programmi di digital marketing e comunicazione, affidate a differenti consulenti e partner. In questo ambizioso progetto di crescita, Enuit21 sarà supportato da DesignFever per le attività di ufficio stampa a partire da marzo 2022.

Per approfondimenti:
enuit21.it

Leggi anche