• 16/10/2021

Internazionalizzazione istruzioni per l’uso

Figura essenziale nel processo di internazionalizzazione è il commercialista, professionista ben conosciuto dall’imprenditore, che è sempre stato al suo fianco per consigliarlo sulle scelte da fare per affrontare le insidie dei mercati

Non solo le grandi aziende ma anche le aziende medio piccole italiane hanno iniziato ad aprirsi ai mercati internazionali con fiducia e professionalità facendo conoscere a tutto il mondo il Made in Italy: durante il XX secolo e gli inizi del XXI, il commercio con l’estero ha avuto una grande espansione, il mercato globale sembrava inarrestabile fino allo scorso mese di febbraio quando la Pandemia da Covid-19 ha interrotto la crescita. Se ci soffermassimo ad analizzare solo gli eventi legati alla pandemia Covid-19 verrebbe spontaneo pensare ad un futuro caratterizzato da un’assenza di mercati internazionali; tuttavia, se guardiamo oltre la patina grigia che attanaglia i nostri cuori e le nostre menti, ragionando con lucidità e guardando al passato, ci accorgeremo che gli imprenditori vissuti nei secoli scorsi che commerciavano con l’estero (basti pensare ai Veneziani che per secoli hanno commerciato con l’estremo Oriente) hanno affrontato pandemie, carestie, peste, guerre e persecuzioni pur di incrementare i propri commerci.

Nell’era post Covid–19 l’Imprenditore che intende passare da un contesto aziendale nazionale ad uno internazionale, deve dotarsi di strumenti e mettere in atto strategie che comportano cambiamenti radicali dell’attività lavorativa.



… l’articolo continua nella prossima pagina (se non sei già iscritto alla nostra newsletter, ti verrà richiesta l’iscrizione)…

Carla Fanelli

Commercialista - Revisore Legale