• 02/08/2021

Habble la soluzione in cloud per ottimizzare la comunicazione aziendale

Antonio De Luca, fondatore e Ceo di Habble

Antonio De Luca è il fondatore e Ceo di Habble, software house pisana nata nel 2012 e oggi riconosciuta sul mercato grazie alla sua piattaforma in cloud che monitora e ottimizza i costi delle telecomunicazioni per le imprese. Toscana Economy lo ha intervistato per chiedergli non solo della sua invenzione, perché di invenzione si tratta, ma per raccontarci il percorso che ha fatto per arrivare al risultato di oggi: veder entrare nel capitale una delle più importanti software house italiane, il gruppo Team System, leader dei software gestionali per le aziende

Nel 2005, Antonio De Luca, insieme a Luca Coturri fonda HiSolution, una società di consulenza ICT che adesso Coturri sta guidando come Ceo e di cui De Luca presiede il Cda. 

«Grazie a quell’esperienza abbiamo notato che le aziende, anche importanti, non avevano la possibilità di monitorare e gestire le loro telecomunicazioni, o meglio governare in modo snello i consumi ed i relativi costi» afferma De Luca. 

Così è nata Habble, come spin off di HiSolution e grazie ad un primo finanziamento della Camera di Commercio di Pisa. 

«Sono rimasti colpiti dal nostro progetto, dalla sostenibilità dell’idea e grazie a quel finanziamento siamo partiti come startup» prosegue  De Luca. 

Habble è una soluzione che si adatta alle esigenze di piccole, medie e grandi imprese e le aiuta a risparmiare tempo, ottimizzare i processi e gestire tutte le risorse di telecomunicazione fornendo una governance puntuale e un’esperienza consapevole e trasparente. 

Tutti questi valori si sono dimostrati particolarmente rilevanti per il mercato. Negli anni Habble ha registrato un’elevata crescita fino a diventare fornitore di servizi per i due più importanti operatori telefonici italiani e a stringere partnership con prestigiose aziende come Samsung.

«Non esisteva una piattaforma come la nostra, nessuno ci aveva pensato. Come ha dimostrato la pandemia, con lo smartworking sempre più processi si svolgono utilizzando il computer e la comunicazione digitale, che si sviluppa principalmente da remoto. In queste condizioni diventa cruciale gestire le proprie telecomunicazioni efficientemente, per non avere costi eccessivi o risorse sprecate» conclude De Luca.Oggi Habble, nonostante la sua giovane età, vanta un background verticale di tutto rispetto. Una condizione questa che, insieme all’entrata a far parte del gruppo Team System, favorisce lo slancio verso nuove sfide.


Habble è stata riconosciuta come vendor rappresentativo nella Market Guide 2020 di Gartner per i servizi di Telecom Expense Management


Daniele Rovai

Giornalista - daniele.rovai@toscanaeconomy.it