• 20/04/2024

FlixBus al servizio della Toscana

 FlixBus al servizio della Toscana

Per l’estate 2023 l’operatore dei bus verdi, FlixBus, potenzia le sue tratte in Toscana: ora in regione sono 15 le destinazioni

Più di 3,3 milioni di persone hanno scelto FlixBus per i loro spostamenti in Italia nel corso del 2022. E una bella fetta di questa massa di turisti, c’è da scommetterci, ha fatto tappa o ha scelto come destinazione finale la Toscana, il cui appeal turistico sembra non esaurirsi mai, anzi, rinasce ogni volta proponendo novità e località da scoprire.

«La Toscana – dice Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia – rappresenta da sempre per noi un’area strategica di investimento, nonché un territorio su cui concentrare i nostri sforzi e in cui consolidare la presenza in virtù della sua fortissima attrattività di destinazione turistica internazionale. Soprattutto in questa fase di progressiva riscoperta del territorio nazionale, tendenza che dalla prima estate di emergenza sanitaria si è andata consolidando presso il pubblico italiano, riteniamo fondamentale contribuire alla sua valorizzazione, anche in un’ottica sostenibile.

Per questo, oltre all’incremento dei collegamenti con le più note destinazioni della regione, da Firenze a Viareggio, siamo focalizzati a promuovere anche centri più piccoli e forse meno battuti, ma ugualmente degni di considerazione. Continueremo a fare tutto quello che ci è possibile per esaltare al massimo il potenziale del territorio, grazie anche alle tratte internazionali attive tra la Toscana e i Paesi europei vicini».

D’altra parte, la compagnia dei bus verdi FlixBus (sito web) ha avviato il servizio in Toscana con l’arrivo a Firenze già nell’ottobre del 2015, a soli tre mesi dall’approdo in Italia. Da subito, infatti, l’azienda deve aver compreso il ruolo strategico del capoluogo quale snodo nazionale privilegiato, in relazione al suo fortissimo prestigio turistico, ma anche al suo status di città universitaria e di hub di interscambio nevralgico per molte delle rotte che attraversano il Paese.

Pochi mesi dopo, a dicembre, ha esteso l’offerta di mobilità anche a Pisa, a cui si sono aggiunte, nel 2016, Prato, Siena e Lucca. Negli anni successivi, a fronte di un incremento costante delle prenotazioni da e per la Toscana, il servizio sul territorio si è consolidato con un buon numero di piccoli centri, i cui collegamenti si sono progressivamente intensificati fino a oggi, che sono diventati in totale 15: Firenze, Empoli, Siena, Chianciano Terme, Poggibonsi, Bettolle, Pisa, Pisa Aeroporto, Lucca, Viareggio, Pistoia, Montecatini Terme, Prato, Livorno, Arezzo.

E l’estate 2023 non fa certo eccezione. Tra le novità più importanti segnaliamo la tratta Pisa Aeroporto-Mare (servizio attivo dal 9 giugno), con partenze dal parking Pisamover Aurelia e destinazione Viareggio (in circa 40 minuti), La Spezia (in un’ora e 35 minuti) e Genova (in poco più di 3 ore).

Dal 15 giugno, FlixBus collega anche Arezzo, con partenza e arrivo alla fermata di via Borsellino (in posizione strategica per accedere al centro storico), con Orvieto (in un’ora e 35 minuti), Roma (in circa 3 ore), Napoli e Potenza.

Stessa data per l’attivazione di una nuova destinazione toscana, Chianciano Terme. «Si tratta – dicono dall’ufficio stampa dell’azienda – di un servizio in linea con l’attenzione riservata da FlixBus ai borghi storici (in un’ottica di sviluppo di un turismo di prossimità) e ai piccoli centri (il 30 per cento delle mete italiane collegate ha infatti meno di 20mila abitanti)».

In aggiunta ai collegamenti già citati, la società ha inaugurato nuove connessioni per l’estate e ne ha potenziate altre già esistenti. Ecco qualche esempio: vengono ampliate le tratte con le destinazioni balneari del Sud Italia, come quelle tra Firenze e diverse località della Calabria tirrenica (tra cui Tortora, Scalea e Diamante) o della Puglia (come Porto Cesareo); sono potenziate le tratte internazionali con varie città europee (i turisti esteri potranno raggiungere con facilità la Toscana con la tratta Monaco di Baviera-Firenze, Praga-Pisa, Parigi-Firenze, Lione-Siena, Basilea-Prato, Grenoble-Pistoia).

Crescono inoltre i collegamenti con alcune delle mete turistiche toscane più note: Viareggio si raggiungerà facilmente, tra le altre, da Roma, Venezia, Bologna e Genova, mentre Montecatini Terme sarà raggiungibile da città come Roma, Genova, Napoli, Salerno e Foggia. L’operatore degli autobus verdi non si ferma mai.

toscana economy - FlixBus al servizio della Toscana
Andrea Incondi – MD FlixBus Italia

 

 

Leggi altro su primo piano – in vetrina

David Meccoli

Giornalista tradizionale e digitale, esperto in relazioni pubbliche e comunicazione d'impresa

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche