• 20/01/2022

El.En., approvato il resoconto intermedio di gestione del terzo trimestre

 El.En., approvato il resoconto intermedio di gestione del terzo trimestre

Il Consiglio di Amministrazione di El.En. S.p.A., leader nel mercato dei laser, quotata al mercato Euronext STAR Milan (“STAR”) di Borsa Italiana, ha approvato i risultati che registrano un fatturato consolidato pari a 405 milioni di euro con un incremento del 51.1% rispetto ai 268.2 milioni di euro dell’analogo periodo del 2020, ed un risultato operativo pari a 44.6 milioni di euro, in aumento del 146% circa rispetto ai 18.1 milioni di euro dello stesso periodo 2020.

Nel terzo trimestre 2021 il gruppo ha registrato brillanti risultati nonostante la stagionalità meno favorevole. Il fatturato trimestrale è stato pari a 131.4 milioni di euro in aumento del 24,4% rispetto ai 105.6 milioni di euro del corrispondente trimestre del 2020, mentre il risultato operativo del trimestre è pari a 13.7 milioni di euro con una incidenza sul fatturato del 10.4% rispetto agli 8.8 milioni di euro dello stesso periodo 2020 con una variazione positiva del 55,1%.

Gabriele Clementi, Presidente di EL.EN. Spa commenta: “I risultati dei primi nove mesi testimoniano la bontà del nostro modello di business e la capacità del Gruppo di proseguire con costanza e determinazione verso importanti obiettivi di medio-lungo periodo. Sono risultati straordinari, superiori alle previsioni formulate nel 2019 prima della pandemia, ma al contempo auspicati dalla ambizione del gruppo di crescere rapidamente giocando un ruolo di sempre maggior rilevo nei segmenti applicativi in cui compete, grazie agli strumenti che gli investimenti del gruppo negli ultimi anni hanno messo a disposizione della crescita: dall’aumento della capacità produttiva gazie a nuove e ampliate strutture operative, agli investimenti nell’organizzazione e nel nostro qualificatissimo personale e soprattutto nelle competenze necessarie a mantenere l’elevato ritmo di innovazione dei nostri prodotti che caratterizzano sempre più la leadership delle nostre unità operative”.

Per quanto riguarda il settore medicale, che chiude con un risultato di 220.5 milioni di euro vs. 159.7 milioni di euro dello stesso periodo 2020 (+38,0%) nella chirurgia il recupero è iniziato più lentamente che negli altri segmenti – registrando 32.4 milioni di euro (+14,30%) rispetto allo stesso periodo del 2020. 

Molto positivo il risultato nell’estetica (+51,3%) il segmento più rilevante – che registra 140,5 milioni di euro vs. 92,9 milioni di euro al 30 settembre 2020. Al suo interno sta accelerando il business di epilazione negli Stati Uniti, mentre crescono le vendite nel settore del “body contouring” nel quale ci stiamo accreditando come player significativo nel segmento dei trattamenti non invasivi, nel quale il Gruppo è rientrato dal 2018 con il sistema Onda Coolwaves a cui ha affiancato sistemi con tecnologie diverse per completare la gamma con soluzioni che permettono di eseguire con
efficacia trattamenti di dimagrimento, tonificazione muscolare, rimozione della cellulite, e rassodamento. 

Prosegue l’ottimo recupero nella fisioterapia (+80,0%), dove Asa Laser è tornata sul cammino di crescita che l’ha caratterizzata negli anni, avviandosi a chiudere l’esercizio 2021 con risultati record. Il settore delle applicazioni industriali ha registrato, nei primi 9 mesi del 2021, una crescita del 70,5% circa con ricavi pari a 184.8 milioni di euro circa rispetto ai 108.4 milioni di euro dell’esercizio 2020, guidata dal settore taglio che ha registrato un fatturato pari a 156 milioni di euro rispetto agli 87.4 milioni dei primi 9 mesi del 2020.

Nel settore del taglio laser la crescita si mantiene molto sostenuta nei nove mesi, grazie all’ottimo andamento sia in Italia, Europa e Cina. La posizione competitiva del Gruppo sul mercato interno cinese è basata sulla decennale presenza sul territorio, con gli stabilimenti produttivi di Wuhan, Wenzhou e Lin YI dove vengono realizzati i sistemi che beneficiano di alcune tecnologie chiave di origine italiana ed europea, elementi che hanno costituito un elemento di differenziazione essenziale su un mercato molto competitivo come quello cinese.

Molto interessante la crescita nel settore delle Sorgenti (+203.1%), che beneficia di un efficace lavoro di sviluppo sia sulle prestazioni tecniche delle medesime, sia sulle nuove applicazioni che sono state messe a punto in diversi campi.

Accelera il recupero anche il settore della Marcatura (+18,5% circa), con le applicazioni di identificazione e tracciabilità totale di Lasit di Torre Annunziata, che beneficia della funzionalità del nuovo stabilimento. Anche le applicazioni di
marcatura laser per decorazione dell’attività di Ot-las attraversano una fase di positivo rilancio.

Per il segmento della conservazione dei beni artistici, fiore all’occhiello del gruppo per la qualità assoluta dei capolavori mondiali di cui garantiamo la perfetta conservazione e fruizione. Tra le decine di lavori a cui stiamo collaborando in questi mesi, citiamo il restauro degli affreschi carolingi della Chiesa abbaziale del Monastero di San Giovanni in Val Mustair in Svizzera, uncapolavoro dell’anno 830.