• 15/10/2021

Decolla il traffico di passeggeri negli aeroporti toscani

 Decolla il traffico di passeggeri negli aeroporti toscani

Dopo le difficoltà legate agli effetti della pandemia da Covid-19, nel mese di giugno gli aeroporti di Pisa e Firenze hanno trasportato 210mila passeggeri rispetto ai 75mila del mese di maggio. Continua la crescita del traffico cargo.

Firenze 3 luglio 2021 – Primi significativi segnali di ripresa del traffico passeggeri nel mese di giugno per Toscana Aeroporti S.p.A. dopo le difficoltà dovute agli effetti della pandemia da Covid-19 e alle restrizioni in atto. Lo scorso mese, gli aeroporti di Pisa e Firenze hanno registrato un traffico di 210.547 passeggeri, evidenziando un’esponenziale crescita rispetto ai 75.238 passeggeri del mese di maggio e ai 38.928 di quelli del mese di aprile.

“L’accelerazione della campagna vaccinale, l’adozione del Green Pass a livello europeo e gli incoraggianti segnali di dinamismo provenienti dalle compagnie aeree per la stagione estiva che stanno via via riattivando i collegamenti su Pisa e Firenze – ha affermato il Presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai -, ci fanno guardare con maggiore ottimismo ai prossimi mesi, seppur consapevoli dello scenario ancora particolarmente difficile per l’intero settore aeroportuale.”

Segnali confermati dalla programmazione dei voli per la stagione estiva che vedrà la partenza di nuove destinazioni e la progressiva intensificazione delle frequenze in concomitanza con l’aumento del traffico.

Numeri incoraggianti seppur ancora molto distanti dai dati di traffico pre-Covid: con 3.551 movimenti il traffico passeggeri del mese di giugno 2021 è ancora inferiore del -74,8% rispetto a quello del giugno 2019, seppure in rapido recupero. I dati del semestre gennaio-giugno segnano infatti una progressiva risalita in corrispondenza del miglioramento della situazione epidemiologica e dell’allentamento delle misure anti-contagio.

Continua la crescita del settore cargo che, con 7mila tonnellate di merce e posta trasportate nei primi sei mesi del 2021, registra una crescita del 9,1% rispetto ai primi sei mesi del 2020 e del 9% rispetto al medesimo periodo del 2019.

Aeroporto Galileo Galilei di Pisa

Il traffico dell’aeroporto di Pisa, nel mese di giugno, ha raggiunto 156.227 passeggeri, un dato che testimonia la ripresa dello scalo del Galileo Galilei che, grazie alle numerose nuove rotte lanciate per la stagione estiva, è in crescita rispetto a maggio 2021 di 240 punti percentuali (46.946 passeggeri) anche se continua a essere significativamente inferiore rispetto ai livelli pre-pandemia (-72% rispetto a giugno 2019).

Nello scorso mese, l’aeroporto Galileo Galilei è stato servito da 46 rotte operate da 11 compagnie diverse. Le destinazioni con maggiore traffico sono state quelle nazionali: Palermo, Catania e Brindisi.

Particolarmente positivo l’andamento del traffico cargo che, con 7mila tonnellate di merce e posta trasportate nei primi sei mesi del 2021, registra una crescita del 16% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze

Nel mese di giugno l’aeroporto Amerigo Vespucci ha accolto 56.354 passeggeri, in crescita dell’87 per cento rispetto ai 30.294 passeggeri del mese di maggio 2021 ma ancora significativamente inferiori rispetto ai livelli pre-pandemia (-80,3% rispetto a giugno 2019).

Alla ripresa del traffico hanno contribuito le nuove rotte avviate nel mese di giugno. Più in dettaglio, lo scorso mese, nell’aeroporto di Firenze hanno operato 11 compagnie aeree, che hanno coperto 18 rotte nazionali e internazionali. Le destinazioni con il maggior numero di traffico passeggeri sono state Parigi, Amsterdam e Francoforte.

Fonte: Toscana Aeroporti S.p.A.

Approfondimenti

Può interessare: Digitalizzazione e mobilità, Dal “turismo di vicinato” all’Asia: pronti a ripartire insieme agli operatori

Francesco Ugolini