• 05/12/2022

Dalle palestre alla robotica, passando per blockchain e pasti personalizzati: ecco Open Seed, la guida per chi vuole investire in startup

 Dalle palestre alla robotica, passando per blockchain e pasti personalizzati: ecco Open Seed, la guida per chi vuole investire in startup

Nata a Firenze con 30 soci, in 5 anni la holding ha investito mezzo milione di euro sul territorio
Oggi vale oltre 2 milioni ed è il primo incubatore italiano a sbarcare nel Metaverso

 

 

Per salire a bordo e iniziare a scommettere sull’innovazione c’è tempo fino al 30 novembre: online la raccolta di crowdfunding, con un gettone minimo accessibile anche ai più cauti

 

Firenze, 17 ottobre 2022 – Dalla robotica alla blockchain, passando per pasti personalizzati, mobilità alternativa e prenotazioni mediche online: se il mercato degli investimenti in startup è sempre più appetitoso – basti pensare che nel primo semestre del 2022 le operazioni hanno sfiorato il miliardo di investimenti in Italia, contro il miliardo e 392 milioni complessivi dell’anno precedente – orientarsi non è semplice per i neofiti. Nasce a Firenze Open Seed, holding di partecipazioni che va a caccia delle aziende più promettenti e le affianca nella loro crescita. A fronte di circa mezzo milione di euro investito negli ultimi 5 anni, oggi Open Seed vale oltre 2 milioni di euro e si candida a guida per chi vuole avventurarsi nel Venture Capital in modo sicuro.

Entrare a far parte della rete è semplice: Open Seed ha appena lanciato una raccolta di crowdfunding, con un gettone minimo accessibile anche ai più cauti (500 euro). La raccolta è attiva online sulla piattaforma https://www.crowdfundme.it/projects/open-seed-2/ e in pochi giorni ha già superato l’obiettivo minimo, ovvero 150mila euro. Adesso l’ambizione è quella di arrivare a 500mila euro.

L’obiettivo della raccolta è quello di ampliare il piano di investimenti e il numero di partecipazioni che ad ora si sono rivalutate di oltre il 300%. Sono 25 le società partecipate al momento, tra cui il caso di successo internazionale Treedom, la rete smart di palestre FitPrime, Corobotics, spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, il supermercato online Tulips, GasGas Community Charging, gestore di stazioni di ricarica per veicoli elettrici che lavora per creare la più grande rete europea.

Proprio grazie a una delle startup in cui ha creduto, Over, oggi Open Seed è il primo incubatore europeo a sbarcare nel Metaverso. Over the Reality è un Metaverso in realtà mista (Augmented Reality/Virtual Reality), open source e alimentato dalla Blockchain di Ethereum. “Nel metaverso di Over – spiega il Presidente del CdA Lorenzo Ferrara – abbiamo costruito la nostra sede digitale su 500 metri quadri di superficie virtuale. Crediamo nella tecnologia come strada per migliorare la vita delle persone e il Metaverso rappresenta una frontiera ancora tutta da plasmare ed esplorare. Per questo abbiamo deciso di investire nella creazione di un vero e proprio incubatore dove potremo selezionare le startup, riunirci, fare formazione, eventi o semplicemente incontrarci per uno scambio di idee. Il tutto in un luogo virtuale che abbiamo studiato come un grande open space, con postazioni, un’area relax e una grande vetrata che fa intravedere Firenze, come se fossimo proprio nella nostra sede fisica”.

La mission a lungo termine di Open Seed è quella di accrescere il proprio valore, anche attraverso nuovi aumenti di capitale, fino a quotarsi in Borsa o a effettuare una Exit complessiva del proprio portafoglio tramite un’acquisizione da parte di un fondo di investimento più grande. Tutti i capitali raccolti in questa campagna saranno utilizzati come investimento in nuove startup. Con l’obiettivo di bissare casi di successo come quelli di CleanBnb, che oggi vale sette volte tanto rispetto al valore iniziale, o Premoneo, startup che opera nel dynamic pricing, venduta nel 2021 a un prezzo oltre 4 volte superiore rispetto alla cifra investita.

Leggi anche