• 02/08/2021

Compa un’ eccellenza toscana nel settore apistico nazionale

 Compa un’ eccellenza toscana nel settore apistico nazionale

Il miele Compa

Non distante dalla strada provinciale che collega Pistoia al comune di Marliana, ha sede Compa srl, azienda apistica nata negli anni Ottanta dalla passione di Roberto Barcaroli. In breve tempo, da piccolo laboratorio, è divenuta il punto di riferimento nazionale nella produzione e vendita all’ingrosso e al dettaglio di materiale apistico e prodotti dell’alveare, pur mantenendo volutamente l’artigianalità delle origini

Oggi l’azienda è guidata da Arianna e Serena, figlie del capostipite, alle quali si è aggiunta una terza socia, Caterina Biagini.

«Le arnie sono sicuramente il nostro prodotto più visibile sul mercato – spiega Arianna – e vengono realizzate interamente nella nostra falegnameria. Per farle usiamo solo legno grezzo di qualità e non tavole assemblate e incollate. Non usiamo chiodi ma viti, e le vernici sono atossiche e prive di solventi. Per noi il benessere delle api è al primo posto ed è solo curandole e rispettandole che si riesce ad ottenere prodotti eccellenti».

Le titolari Arianna, Caterina, Serena

L’azienda di via Fagno ha anche un impianto per la lavorazione della cera certificato ICEA, adatto alla lavorazione del foglio cereo biologico e alla produzione di candele prive di paraffina e idrocarburi.

«Oltre ai prodotti che produciamo in azienda – spiega Arianna – ne commercializziamo alcuni che ci forniscono aziende biologiche con cui collaboriamo; ad esempio siamo rivenditori di una linea di apicosmetici e di alcuni particolari tipi di miele».

La qualità Compa è garantita dalla scelta delle materie prime e dalla lavorazione, affidata alle mani sapienti di cinque dipendenti, che sono parte integrante dell’azienda.

«Sicuramente i nostri prodotti hanno un costo diverso rispetto ad altre realtà, ma questo è dovuto alla qualità che per noi è un valore irrinunciabile. In Italia siamo gli unici ad occuparci esclusivamente di apicoltura e, fortunatamente, abbiamo clienti che ci accordano la loro fiducia da oltre quarant’anni».

Un settore sicuramente non facile quello dell’apicoltura, ed un lavoro spesso complicato dai cambiamenti climatici e dalla scellerata azione umana, che usa oltremisura sostanze chimiche dannose.

«Quest’anno –  racconta Arianna – in tutta Italia non abbiamo miele di acacia perchè le piante non sono fiorite a causa del clima impazzito e delle incessanti piogge. Come azienda ci impegnamo quotidianamente nell’educare il cliente a comprendere l’amore e il rispetto che tutti noi dobbiamo riservare alla natura e, nello specifico, alle api, perchè solo così riusciremo a salvaguardare l’equilibrio ambientale e ad ottenere prodotti di qualità. E sia chiaro che l’Italia, nel settore dell’apicoltura, è un’eccellenza mondiale. Si pensi che solo nel nostro Paese esistono regole igieniche ferree che obbligano ad esempio all’uso di contenitori in acciaio inox e che in Cina, non essendoci più api a causa dell’inquinamento, il miele viene prodotto in laboratorio!».

I prodotti Compa si possono acquistare all’ingrosso in azienda, dove è presente anche uno spaccio per le vendite al dettaglio. I privati possono acquistare anche sul sito web, attualmente in fase di restyling,  e presso il negozio Il Melario, in via del Can Bianco, nel centro storico di Pistoia. 

«L’azienda è in fase di espansione – rivela Arianna – e presto acquisteremo uno spazio attiguo alla sede attuale, dove verrà allestito uno show room. Nel frattempo riorganizzeremo anche l’apiario, per poter accontentare la richiesta, sempre crescente, di didattica per apicoltori e appassionati. Stiamo lavorando anche ad una linea di marmellate con miele e frutta – conclude Arianna – e stiamo implementando la produzione di prodotti di pasticceria e non solo, perchè il miele si usa molto in cucina anche per ricette a base di carne».

Irene Tempestini