• 26/05/2022

Cinque startup innovative entrano nel progetto della Casa delle Tecnologie Emergenti a Prato

 Cinque startup innovative entrano nel progetto della Casa delle Tecnologie Emergenti a Prato

Riprende, dopo la lunga pausa imposta dalla pandemia, l’attività in favore delle start-up tecnologiche di Alta Toscana Innova, la società sorta nel 2017 per iniziativa di un gruppo di importanti imprese di Pistoia e Prato con il fine di dare sostegno, non soltanto finanziario, a nuove attività imprenditoriali.

Avvalendosi della collaborazione recentemente avviata con il PIN di Prato in relazione al progetto di innovazione del distretto tessile (PRISMA) rivolto alla crescita e alla competitività delle imprese pratesi, il 28 aprile 2022, presso il Centro Mati 1909 a Pistoia, cinque start up innovative selezionate per entrare a far parte della Casa delle Tecnologie Emergenti (CTE), si presenteranno al pubblico, ai giornalisti, ai potenziali investitori del territorio.

L’evento avrà inizio alle 18.00 con i saluti di Francesco Mati, Presidente di Alta Toscana Innova e di Daniela Toccafondi, Presidente del PIN Polo Universitario Prato. A seguire, Enrico Banchelli, Direttore del PIN Polo Universitario Prato e Salvatore Amato, Presidente di StartupItalia, coordineranno la
presentazione delle start-up, ognuna delle quali avrà 15 minuti di tempo per raccontare la propria idea e rispondere ad eventuali domande.

Alle 19.30, dopo la conclusione dell’evento, è prevista una apericena, con libera interazione tra start-up e partecipanti. Di seguito, l’elenco e le caratteristiche delle start-up partecipanti all’evento

Binoocle è una startup operante negli ambiti dell’Intelligenza Artificiale, Data Science e Neuroscienze e, pertanto, ha sviluppato algoritmi e applicazioni pratiche come, per esempio, per l’aggiornamento dei dati sanitari, oppure per l’offerta di nuove alternative di svago o proposte commerciali adatte a specifiche esigenze.La società ha realizzato un software denominato “KooneTX” un applicativo specifico per il contesto dell’industria tessile basato su Intelligenza Artificiale, Data Science e Blockchain capace di generare un sistema di automatizzazione dei servizi della filiera.

Himatex ha creato Hegoplan – Human Ego Planning – una piattaforma tecnologica digitale di Fashiontech. Attraverso un camerino digitale, smart tv o smartphone l’utente può scattare una foto da caricare sulla piattaforma. Con l’aiuto delle tecnologie di Big Data, Intelligenza Artificiale e Machine Learning, il server elabora questa foto e riesce a misurare le dimensioni del corpo in maniera precisa e
accurata. L’utente può visualizzare un avatar digitale e scegliere il modello, la taglia e il tessuto del suo abito in pochissimi secondi, invece il retailer una volta ricevuto l’ordine attraverso il portale internet riceve un supporto necessario a tutti i processi organizzativi della catena di produzione (Organizzazione degli ordini, controllo di produzione, etc).

Iprod è lo spin-off della Linari Engineering, che opera da oltre 15 anni nel settore dell’automazione industriale. Iprod (Manufacturing Optimisation Platform) è una piattaforma integrata con le tecnologie IoT (Internet of Things), Intelligenza Artificiale e Cloud volta ad aumentare la produttività e l’agilità delle PMI e delle grandi aziende manifatturiere, mediante la raccolta, gestione e ottimizzazione delle informazioni relative alle aree operative fondamentali. Nello specifico, è una soluzione multi-tenant professionale che consente il caricamento, il monitoraggio e la condivisione fluida – in tempo reale – delle informazioni provenienti dall’azienda.

Nextome ha sviluppato un sistema di indoor location che integra diverse tecnologie di proprietà e di terzi per fornire soluzioni basate su IPS in diversi ambienti interni caratterizzati da sfide specifiche (ad es. altezza dei soffitti, più piani, interferenze, ecc.). Nello specifico, offre una soluzione tecnologica per il posizionamento e la navigazione indoor che permette all’utente di muoversi verso una prescelta destinazione all’interno di un edificio. 

Pikkart è un’azienda di riferimento nel settore della Realtà Aumentata e dell’Intelligenza Artificiale con solide relazioni con svariate Università e Centri di ricerca nazionali ed internazionali. L’azienda offre soluzioni che uniscono realtà aumentata e riconoscimento visuale automatico tra cui le seguenti: Pikkart-AR Discover, un software di Realtà Aumentata che, previo caricamento di foto da parte dell’utente, riconosce oggetti e/o luoghi (ad es. macchinari in fabbrica, automobili in concessionaria, opere d’arte in un museo) e permette di associarvi contenuti come schede informative, immagini, video ed elementi 3D.

Leggi anche