• 05/03/2024

Birra, a Firenze un premio ai migliori artigiani

 Birra, a Firenze un premio ai migliori artigiani

Torna a Firenze dal 13 al 15 gennaio 2023 al teatro Tuscany Hall il festival Birraio dell’Anno, organizzato dal network nazionale Fermento Birra.

L’evento, che da 14 anni riconosce un premio al miglior produttore di birra italiana, coinvolgerà oltre 50 birrifici, i cui prodotti saranno sotto la lente di 100 giudici.

A portare i colori della Toscana come candidato a Birraio dell’Anno 2022 sarà Samuele Cesaroni, del birrificio La Brasseria della Fonte di Pienza, mentre a correre come Birraio Emergente 2022 sarà Francesca Pertici del birrificio Doctor B di Livorno.

Programma

Birraio dell’Anno è una vetrina per la birra artigianale italiana, che permetterà agli amanti del luppolo di vivere un’esperienza a diretto contatto con i protagonisti del settore.

Tre le sessioni dedicate alle degustazioni dei prodotti dei 20 birrifici candidati al premio Birraio dell’Anno e dei 5 produttori candidati al premio Birraio Emergente: venerdì 13 gennaio (1 sessione con orario 19-24) e sabato 14 gennaio (2 sessioni con orario 12-17 e 19-24). Ben 75 le birre alla spina aperte alla degustazione.

Per assicurarsi la partecipazione sarà necessario acquistare online il Beer Pass specifico di una sessione, mentre al momento dell’ingresso saranno richiesti 5 euro (anziché 8) per il biglietto.

Sul palco del teatro si alterneranno degustazioni gratuite con esperti e birrai.
Compreso nell’ingresso: bicchiere in vetro serigrafato (possibilità di scelta tra due modelli differenti), tracollina portabicchiere in cotone, guardaroba (fino a esaurimento posti).
Chi acquista il Beer Pass e partecipa anche la domenica, riportando con sé il bicchiere consegnato nelle sessioni di venerdì e sabato, può scegliere di ricevere 2 euro in gettoni al posto di un nuovo bicchiere.
Domenica 15 gennaio (con orario 12-20) la formula prevede l’acquisto delle birre tramite gettoni e ingresso previo pagamento di un biglietto. Alla spina sarà presente una selezione di birre realizzate dai primi 50 birrifici secondo la classifica del premio Birraio dell’Anno arricchita da alcuni prodotti firmati dai 5 Birrai Emergenti. Tutte le birre potranno essere provate acquistando i gettoni alle casse, mentre per accedere al teatro sarà necessario comprare in biglietteria il titolo d’ingresso (8 euro) comprensivo di bicchiere in vetro serigrafato.

Chi vuole avere la certezza di entrare potrà acquistare lo Starter Pack (16 euro in gettoni) che darà diritto anche al biglietto d’ingresso scontato (5 euro anziché 8 euro). Il cibo presente all’evento (street-food con specialità regionali) potrà essere acquistato con contanti o carta di credito direttamente presso gli espositori. Compreso nell’ingresso: bicchiere in vetro serigrafato.
Domenica saranno organizzati sul palco del teatro degli incontri culturali:
dalle 13 alle 13.30 “Lievito e Luppolo, l’unione fa la forza”– Come la combinazione del metabolismo primario del lievito (attenuazione, produzione di esteri, flocculazione) e le interazioni secondarie con i composti del luppolo (biotrasformazioni) determineranno il gusto e l’aroma nella birra (a cura di Lallemand)
dalle 13.30 alle 14 incontro sul luppolo (a cura di Mr. Malt)
dalle 14 alle 14.30 incontro sul lievito (a cura di Fermentis)
Le premiazioni del Birraio Emergente e del Birraio dell’Anno saranno celebrate sul palco del teatro domenica 15 gennaio a partire dalle ore 15 (diretta facebook sulla pagina del Birraio dell’Anno).
Durante la giornata sarà organizzato anche un concorso nazionale per homebrewer.

 

Giulia Baglini

Giornalista specializzata sui temi dell’innovazione e della sostenibilità

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche