• 05/12/2022

Biffoni e Barberis a Bruxelles per la Missione Climate-neutral and Smart Cities

 Biffoni e Barberis a Bruxelles per la Missione Climate-neutral and Smart Cities

Obiettivo: raggiungere la neutralità climatica entro il 2030

La Commissione Europea a Bruxelles ha lanciato ufficialmente oggi la Missione delle Città che ha l’obiettivo di sperimentare la neutralità climatica in 100 città europee entro il 2030.  Prato è una delle 9 città italiane, uniche ad esserre state selezionate nell’ambito della Missione, considerata all’avanguardia sul clima. Il progetto sarà un hub di sperimentazione e innovazione in ambito climatico e di politiche ambientali valutate come esempio virtuoso per tutte le altre città europee. Presenti a Bruxelles il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore Valerio Barberis, entrambi chiamati a raccontare l’esperienza di Prato.

L’evento di oggi ha l’obiettivo di presentare il percorso che le 100 città intraprenderanno dai prossimi mesi per sviluppare insieme a imprese, cittadini  e portatori di interesse dei contratti di Città sul clima, con un piano generale per la neutralità climatica in tutti i settori, pubblici e privati, e relativi piani di investimento.

“Oggi si è aperto il percorso verso la carbon neutrality entro il 2030, un impegno che ci siamo presi come Città di Prato – sottolinea il sindaco Matteo Biffoni -. Iniziamo a mettere a fattore comune gli elementi in campo da parte delle realtà sia italiane sia europee che parteciperanno a questa sfida, con obiettivi ambiziosi visti i tempi che sono stretti ma fondamentali, è necessario essere rapidi e rigorosi. Ora si avvia il percorso concreto con le prime call che da inizio luglio si concluderanno a novembre”.

TOSCANA ECONOMY Biffoni e Barberis a Bruxelles per la Missione Climate-neutral and Smart Cities
next generation eu

Le azioni riguarderanno mobilità, efficienza energetica, gestione dei rifiuti, processi industriali e pianificazione urbana verde, con la possibilità di costruire iniziative congiunte a livello regionale, nazionale ed europeo con il supporto di finanziamenti pubblici e provati. A tal fine la scorsa settimana il sindaco Biffoni, con  gli amministratori degli altri Comuni italiani selezionati, ha incontrato il ministro Enrico Giovannini per condividere una modalità operativa di lavoro che metta in connessione le esperienze delle diverse città italiane.

Leggi anche