• 02/03/2024

Bando per Artigianato artistico e tradizionale

 Bando per Artigianato artistico e tradizionale

Artigianato artistico e tradizionale, in arrivo bando da 500 mila euro

In arrivo un bando da mezzo milione di euro per dare aiutare le imprese toscane che operano nel settore dell’artigianato artistico e tradizionale a promuoverlo, valorizzarlo e innovarlo. La giunta, nell’ultima seduta, ha approvato i criteri di selezione del bando con una delibera presentata dall’assessore alle attività produttive Leonardo Marras.

Le produzioni artistiche e tradizionali –  ha detto il presidente Giani – sono una prerogativa toscana, attività profondamente radicate nei territori e, per questi, veri e propri punti di forza. L’idea alla base del bando è far crescere e rafforzare le tante piccole e piccolissime imprese che operano nel settore, aiutarle ad essere più competitive e valorizzarne la capacità di innovazione e la qualità”. “L’artigianato artistico toscano – ha aggiunto Marras – è il frutto di tradizioni e saper fare trasmessi di generazione in generazione. Un patrimonio prezioso che coniuga tradizione e innovazione, vero e proprio marchio di fabbrica di questa regione: dal ferro battuto al bronzo, dall’oro e dall’argento lavorato, dalla ceramica alla soffiatura e cesellatura del vetro e del cristallo, dalle lavorazioni della lana, della seta e dei merletti a quella della pietra e delle pietre, del legno, della carta e della pelle. Questo patrimonio vogliamo proteggerlo e aiutarlo a crescere”.

Il bando, che ha una dotazione finanziaria di 500 mila euro, sarà gestito da Sviluppo Toscana. I progetti promozionali dovranno valorizzare le componenti territoriali e settoriali, favorire l’introduzione di elementi di innovazione ed il raccordo fra le politiche regionali e le iniziative locali, assicurare un ampio coinvolgimento delle imprese, singole o aggregate e valorizzare la
Toscana come luogo dell’artigianato artistico e tradizionale e come polo di aggregazione degli attori più qualificati del settore.

Destinatari saranno MPMI in forma singola o associata, ATS, ATI e Reti-Contratto, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, Società consortili. Saranno ritenuti ammissibili i progetti che prevedono la realizzazione di azioni volte alla promozione, alla tutela, alla valorizzazione, all’innovazione ed all’internazionalizzazione dell’artigianato artistico e tradizionale toscano. Prevista la concessione di un contributo a fondo perduto.

 

 

Fonte:  Regione Toscana 

 

Leggi altre notizie: Bandi e agevolazioni fiscali

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche