• 19/01/2022

A Prato, la città foodie, eatPRATO apre con Walking

 A Prato, la città foodie, eatPRATO apre con Walking

Si comincia l’8 maggio e si arriva al 6 giugno

Camminare di buon passo, anzi di buon gusto! Saremo ancora insieme a primavera per una nuova edizione di eatPRATO Walking che segna il ritorno all’aria aperta, il ritorno ad un evento dal vivo attraverso una terra dal gusto intenso che ti prende e ti sorprende.

Scommettiamo sulla ripresa, sulla rinascita, e eatPRATO guarda oltre e invita per maggio ad una “straordinaria” mobilitazione del gusto, dell’arte, della cultura e dello star bene, che si snoderà attraverso la città e la verde campagna che la circonda. Un’esperienza partecipata ma in totale sicurezza, con le modalità concesse, e in numero limitato e chiuso. Però in presenza!

Il centro storico con le sue mura medievali, i suoi palazzi, le chiese, i monumenti, i musei, le antiche botteghe, e soprattutto i suoi artigiani del gusto. Ma anche la Prato più vibrante e contemporanea, città giovane, innovativa, sempre in fermento. E ancora, i piccoli borghi, i boschi, le colline, le vallate che cingono di verde la città, le fattorie e gli agricoltori.

EatPRATO Walking attraverserà quei chilometri buoni e belli che fanno di questa terra toscana un’opera d’arte a cielo aperto, dove arte, natura, gusto trovano una sintesi magistrale. Un paesaggio d’autore!

Tutto cucito da un racconto goduto lentamente attraverso il cammino insieme, per tornare a vivere un’esperienza di viaggio dal vivo!

La sicurezza di tutti resta una priorità, in conformità con le linee guida imposte dalla situazione ma il programma si fa più ricco e più vario e il tema più ambizioso. Sarà infatti la Prato al tempo di Dante quella che scopriremo a maggio.

Ad ognuno idealmente si affiancherà un “compagno di viaggio” speciale: nell’anno dantesco cammineremo accanto al Sommo Poeta, seguiremo le sue tracce, sentiremo echeggiare il suo nome in un palazzo o in una rocca, soprattutto vivremo il suo tempo insieme ai suoi contemporanei. Perché nelle  opere dantesche c’è anche un pezzo di Prato, dei suoi luoghi, delle sue genti.

Viaggiatore un po’ flâneur e gourmet quindi colui il qualevorrà partire tutti i weekend di maggio per delle lunghe passeggiate tra storia, letteratura, arte ed enogastronomia.

Come cicerone le Guide delle Associazioni FareArte Prato e ArteMia per la parte storico/artistica e Appennino Slow per la parte escursionistica. Ad arricchire lo storytelling in città l’Associazione STA Spazio Teatrale all’Incontro con interventi attoriali di teatro open air

Itinerari tematici a scala urbana il sabato accompagnati da guide storico artistiche, ma anche momenti creativi con attori che daranno volto e voce a personaggi storici, metteranno in scena aneddoti, leggende, poesie, regalando pillole di teatralità fuori dagli spazi deputati.

A conclusione, tappe per l’aperitivo o il pranzo presso i ristoranti, i bistrot, le enoteche lungo il percorso goloso di una Prato sempre più città foodie. Oppure, in alternativa c’è il Deliver EAT, la eatBOX gourmet con prodotti esclusivamente del territorio, ricette tipiche o di nuova creazione.

La domenica invece, itinerari extraurbani: la meta sono le colline della Val Bisenzio che abbracciano Prato di verde e natura, le guide sono insieme naturalistiche e storico artistiche, i percorsi si snodano in campagna, toccano pievi, abbazie, rocche.

A conclusione le soste sono presso le fattorie, le aziende agricole, gli agriturismi dove ritirare il cestino da pic nic e degustare in sicurezza, oppure, in base alle normative vigenti al momento, soffermarsi in loco e scoprire le eccellenze di una cucina di prossimità che fa tesoro dei prodotti coltivati in casa.

“Dalla smart city alla smart land”, per dirla con le parole del sociologo Aldo Bonomi. Lo spazio e il tempo del buon vivere, lo definiremmo. Verde, aria pulita, cibo coltivato e trasformato in loco, operosità.

Il desiderio sempre più forte di viaggiare si realizza nel riscoprire il grande lusso del muoversi nella prossimità, su piccola scala, il lusso di accedere a luoghi ed esperienze in pochi, magari passeggiando sui sentieri uno per volta, entrando contingentati nei monumenti così che la visita sia personalizzata. E infine sedendosi a tavola su una prato o in mezzo ai boschi magari.

eatPRATO è la manifestazione a marchio registrato di promozione e valorizzazione dei prodotti e dell’enogastronomia di Prato e del suo territorio organizzata dal Comune di Prato e dalla Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori Tipici Pratesi.

eatPRATO è un evento completamente eco-friendly, con l’uso di soli materiali riciclabili e plastic free.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Prato

Francesca Maltagliati

Giornalista - francesca.maltagliati@toscanaeconomy.it