• 04/10/2022

4books, la libreria in tasca

 4books, la libreria in tasca

Si può accedere sia da desktop che dalle app iOS e Android

INTERVISTA A
Marco Calabrò, chief operating officer di 4books

Le sconfinate potenzialità di internet ci espongono a una quantità di informazioni, idee e concetti sempre più difficili da gestire. Un’app sviluppata a Firenze aiuta a rendere fruibile e a portata di mano le migliori idee per formarsi e informarsi. 4books racchiude in un unico servizio una raccolta di estratti, in formato testo e audio, dei migliori libri di saggistica, news e informazioni quotidiane e una serie di podcast originali su una vasta selezione di argomenti

«L’idea nasce nel dicembre 2017 grazie a Marco Montemagno» ci racconta Marco Calabrò, ceo di 4books che abbiamo intervistato per capire la genesi e le prospettive dell’azienda.
Montemagno, celebre imprenditore e divulgatore nel campo dell’innovazione digitale, lancia l’idea di portare in Italia i concetti principali dei migliori libri di imprenditoria e marketing a livello internazionale ancora non presenti in italiano.

Ogni settimana la libreria si amplia con nuovi libri in più di quindici categorie
Ogni settimana la libreria si amplia con nuovi libri in più di quindici categorie

«I primi test prevedevano quattro analisi di libri al mese, per questo il nome 4books» spiega Calabrò.
A credere in questa iniziativa e a concretizzarla in un primo prototipo è Paolo Barberis, co-founder di Nana Bianca, startup studio fiorentina tra le più importanti in Italia.
Barberis, nel 2018, porta il progetto a Firenze dove arriva il momento di creare un team per sviluppare 4books. Qui entra in gioco Marco Calabrò, giovane manager fiorentino che, dopo alcune esperienze all’estero in foodpanda e Rocket Internet, è pronto per mettersi in gioco su nuovi progetti nella sua città. A Nana Bianca il suo destino incrocia quello di 4books e da quel momento parte la sfida per trasformare un semplice prototipo in uno dei servizi i più apprezzati negli app store.
«Essendo partiti dalla community di Montemagno, inizialmente i libri proposti trattavano principalmente di innovazione, business e tecnologia, ma con il tempo abbiamo visto che sempre più persone erano curiose e desiderose di apprendere in tutti i campi, specialmente nella crescita personale e nella psicologia ma anche in altri ambiti come la storia e la filosofia – spiega Calabrò – Abbiamo quindi aumentato categorie e numeri di contenuti arrivando attualmente a sette nuovi contenuti a settimana e abbiamo lanciato il servizio anche in inglese e spagnolo».

Con i podcast di 4books puoi ascoltare lezioni utili e costantemente aggiornate direttamente dai migliori professionisti del settore

Quello di 4books è un modello che non entra in competizione con l’editoria ma anzi stimola la lettura e promuove i libri.
«Noi rendiamo disponibili e fruibili le migliori idee e i concetti fondamentali espressi dai maggiori pensatori al mondo – afferma Calabrò – Produciamo analisi e presentazioni dei libri che poi invitiamo sempre a comprare, abbiamo anche il link per andare ad acquistarli direttamente. La nostra intenzione è quella di stimolare le persone ad apprendere sempre cose nuove, a formarsi ogni giorno, opponendoci al concetto tradizionale dell’apprendimento che termina dopo il percorso scolastico».

Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale produrre contenuti di qualità.
«Tutti i processi, dalla selezione a monte dei libri, alla scrittura dei testi alla registrazione degli audio, sono realizzati grazie al lavoro di professionisti del settore – prosegue Calabrò – Vogliamo arrivare ad essere un posto dove non devi cercare ma solo decidere che contenuto leggere o ascoltare tra la nostra offerta di libri e notizie. Aggiungiamo continuamente nuovi tasselli per raggiungere la nostra missione».

4books offre adesso, oltre a una vasta libreria di testi, anche il servizio The Update, che raccoglie le news giornaliere e settimanali più importanti, e una collezione di podcast esclusivi in continuo aggiornamento.

L’intenzione di Marco Calabrò è quella di continuare a crescere in tutti gli aspetti.
«Stiamo ampliando il team. Adesso siamo cinque a Firenze e circa venticinque in remoto. Nana Bianca, grazie all’esperienza dei founders ed all’ecosistema che ha creato è stata fondamentale per crescere all’inzio, ora abbiamo bisogno di attrarre nuovi talenti da tutto il mondo e il remote working ci aiuta in questo. Grazie a un round di finanziamento da 2,4 milioni del 2021 abbiamo la possibilità di continuare a far migliorare sempre più persone grazie alla nostra app e lo proveremo a fare migliorando il team, aumentando i contenuti e la loro qualità, e creando un’esperienza di prodotto sempre più ottimizzata per i nostri utenti».

Per approfondimenti:
www.4books.com

4books promuove la lettura
4books promuove la lettura

Ogni giorno notizie e strumenti. Ogni weekend un audio che in pochi minuti aggiorna sulle news più importanti della settimana

Cosimo Biliotti

Leggi anche